Pd, in Sardegna 462 candidati per 160 posti da delegato al congresso

CAGLIARI - Un esercito di 462 candidati per soli
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

PdCAGLIARI – Un esercito di 462 candidati per soli 160 posti nella prossima assemblea regionale del Pd sardo. Alla scadenza del termine per la presentazione delle liste per la segreteria regionale dem, fissata per questa mattina alle 13, sono questi i numeri in vista del congresso del 30 aprile. Nessuna sorpresa sul numero delle liste che, come preventivato, rimangono tre: una della corrente di Renato Soru, collegata al candidato alla segreteria Francesco Sanna (“Comunità democratica in movimento”) e due allo sfidante Giuseppe Luigi Cucca (quella della componente Cabras-Fadda si chiamerà “Popolari riformisti sardi”, la seconda “Insieme per Cucca”). Questo il dettaglio per ciascuno degli otto collegi: a Cagliari per ciascuna lista ci sono 52 candidati, a Sassari 33, Oristano 15, Nuoro 16, Olbia Tempio 15 e Medio Campidano 11. Discorso a parte per Carbonia Iglesias e Ogliastra, dove le liste che appoggiano Cucca si sono riunite in una sola (In Ogliastra c’è solo “Insieme per Cucca, a Carbonia Iglesias solo la lista “Popolari riformisti sardi”).

Molti i “big” in campo tra i capolista: a Cagliari si sfideranno l’assessore regionale agli Enti locali Cristiano Erriu (“Popolari riformisti sardi”), il consigliere regionale Piero Comandini (“Insieme per Cucca”) e Giuseppe Frau (“Comunità democratica in movimento”). Mantenendo lo stesso ordine, a Sassari si contenderanno la vittoria il presidente del Consiglio regionale Gianfranco Ganau, l’ex sindaco sassarese Giovanni Carbini e la deputata Giovanna Sanna. A Olbia Tempio, in campo il senatore Silvio Lai, l’assessore regionale all’Agricoltura Pier Luigi Caria e Ninni Chessa. A Nuoro, Alessandro Bianchi, Priamo Siotto e Nino Cogoni. A Oristano, Battistino Ghisu, Lino Zedda (sindaco di Baralidi, il paese più piccolo della Sardegna) e Rosanna Franzinu. Medio Campidano, Gianluigi Piano, Stefano Mais e Giuseppe De Fanti, sindaco di Guspini. Carbonia Iglesias, Alessandra Murgia (per l’unica lista “Polari riformisti sardi”) e il consigliere regionale Pietro Cocco (in appoggio a Sanna). Infine l’Ogliastra, Simona Serrau (nella lista unitaria “Insieme per Cucca”) e Antonello Nieddu (in appoggio a Sanna).

di Andrea Piana, giornalista professionista

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»