Maroni: “Arac presto legge, tratto io col Governo”

MILANO - "L'Arac sarà legge il 15 marzo e tratterò io con il governo, così come è accaduto
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

MILANO – “L’Arac sarà legge il 15 marzo e tratterò io con il governo, così come è accaduto per la riforma della sanità, per cui nessuno degli uffici del consiglio mi aveva allarmato sul rischio impugnativa”. Il governatore della Lombardia Roberto Maroni chiarisce la questione emersa nelle scorse ore secondo cui ci sarebbe la volontà da parte di Palazzo Chigi di impugnare la proposta di legge sull’autorità regionale per l’anticorruzione, giudicata troppo simile all’Anac.

Maroni sottolinea di “aver letto sui giornali cose stravaganti e strampalate. Quante leggi di Regione Lombardia- si chiede Maroni- e di altre regioni sono state impugnate dal governo? Tante. Alcune sono state impugnate da Palazzo Chigi, poi è partita la trattativa e il governo ha ritirato l’impugnativa. Accadrà così anche per l’Arac”, assicura Maroni.

di Nicola Mente, giornalista

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»