Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Gemelli di tamarino e un tapiro, ecco le nuove nascite al Bioparco FOTO

“È la prima volta che al Bioparco di Roma nascono dei Tamarini". la specie è ad "altissimo rischio di estinzione"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Al Bioparco di Roma sono nati due gemelli di tamarino edipo Saguinus oedipus. I due piccoli pesano circa 20gr. per una lunghezza di 10/15 cm ciascuno, coda compresa, e sono accuditi dalla mamma Carola di 3 anni, la quale proviene dallo zoo di Boras, in Svezia, in cui è nata, e da papà Dinky di 7 anni, nato in cattività presso lo Zoo di Ostrava, nella Repubblica Ceca.

È la prima volta che al Bioparco di Roma nascono dei Tamarini- spiega il presidente della Fondazione Bioparco di Roma, Federico Coccìa-. Si tratta di un parto gemellare che è comune in questa specie di primati- continua Coccìa- dalla caratteristica cresta bianca che ricorda un po’ quelle punk rock tipiche degli anni ’90. Questa specie di scimmia piccolissima che può stare in una mano – conclude Coccìa – è tra le specie ad altissimo rischio di estinzione“.

Il Tamarino edipo è una delle scimmie più piccole al mondo dal peso di soli 430 gr, appartenente alla grande famiglia dei Callitricidi che annovera ben 42 specie, e che vive nelle foreste secondarie umide e in quelle aride, nel nord ovest della Colombia. Una particolarità della specie è che per le prime due settimane è la femmina ad occuparsi da sola dei nuovi nati, per poi demandare il compito al maschio.

Al momento le due scimmiette si alternano già sulle spalle sia della mamma che del papà. Tra qualche mese i cuccioli saranno completamente indipendenti. Le nascite dei Tamarini, come quella del tapiretto Staffello, sono avvenute nell’ambito del programma europeo di riproduzione in cattività per le specie minacciate di estinzione (EEP) a cui il Bioparco partecipa, finalizzato al mantenimento di uno stock di animali in cattività per eventuali rilasci in natura. Per festeggiare il lieto evento, domenica 4 dicembre, dalle 10.30 alle 15.30, adulti e bambini potranno partecipare a giochi, attività e incontri con il personale del parco per scoprire aneddoti e curiosità su questi singolari animali. Da non perdere durante la giornata i Pasti degli Animali e gli appuntamenti con gli A TUxTU: Animali & Pregiudizi, per vivere l’emozione del contatto con insetti, anfibi e piccoli mammiferi e Dai da mangiare a Sofia, un incontro molto speciale in cui i bambini potranno dare da mangiare a Sofia, l’elefante asiatico del Bioparco.

LEGGI ANCHE

Al Bioparco arrivano le gazzelle dama e i potamoceri FOTO

Al Bioparco arriva Tila, la tigre di Sumatra

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»