NEWS:

Tg Politico Parlamentare, edizione del 3 ottobre 2023

In questa edizione: scontro Meloni-Schlein sulla Sanità; crisi della Magneti Marelli; il ricordo di Napolitano al Senato

Pubblicato:03-10-2023 18:36
Ultimo aggiornamento:03-10-2023 18:36
Autore:

FacebookLinkedInXEmailWhatsApp

SANITÀ, SCONTRO MELONI-SCHLEIN

“Per il governo la sanità è una priorità, è miope giudicare solo dai fondi”. Giorgia Meloni si difende. “I margini di manovra sono limitati anche a causa dell’eredità di una politica che ha un orizzonte troppo breve”, dice la premier al Festival delle regioni di Torino, dove promette che, al centro della manovra ci saranno “redditi, sanità e natalità”. “Non rinunceremo ad occuparci di salute- promette ancora- con le risorse per il personale sanitario e per abbattere le liste di attesa”. Per Meloni “non basta necessariamente spendere di più”, ma serve “un approccio più profondo”, con una riflessione “anche su come le risorse vengono spese”. Parole che non convincono affatto Elly Schlein. “Questa manovra porta il Servizio sanitario nazionale sull’orlo del baratro- ribatte la segretaria del Pd- dire che la sanità è una priorità ma che l’impegno non si misura sui soldi messi a disposizione è la beffa dopo il danno”.

MARELLI, TAVOLO AL MINISTERO E LAVORATORI IN PROTESTA

Primo incontro al ministero delle Imprese e del made in Italy per scongiurare la chiusura dello stabilimento della Magneti Marelli a Crevalcore, in provincia di Bologna. Sono 229 le persone che rischiano il posto di lavoro dopo la procedura annunciata dalla proprietà, il fondo americano Kkr. Al vertice convocato col ministro Adolfo Urso partecipano l’assessore regionale allo Sviluppo economico Vincenzo Colla, sindacati e azienda. Giunti fino a Roma oltre duecento lavoratori provenienti dai vari stabilimenti italiani della Magneti Marelli. Con bandiere, fumogeni e striscioni hanno chiesto ripetutamente all’azienda di ritirare la procedura di chiusura dello stabilimento emiliano. Presenti anche i lavoratori della sede di Bari, dove l’azienda vorrebbe delocalizzare la storica fabbrica della Bassa Bolognese.

URSO: “EVITARE CHIUSURA MAGNETI MARELLI”

Il governo lavora per evitare la chiusura dello stabilimento di Crevalcore della Magneti Marelli. Lo assicura il ministro delle Imprese e del made in Italy, Adolfo Urso, intervenuto al Festival delle regioni. Il sito, spiega, è importante per l’Emilia Romagna, per la filiera dell’auto e soprattutto per l’industria italiana. All’assise dei governatori si è collegato dal suo ufficio al Tesoro anche il ministro Giancarlo Giorgetti, che ha voluto mettere in guardia le regioni: “La riforma dell’autonomia, per essere proficua, richiederà amministrazioni capaci di gestire bene le risorse- sottolinea- in modo da contemperare i diritti costituzionalmente garantiti e l’uniformità dei livelli essenziali di servizio”.


IL SENATO RICORDA NAPOLITANO, ROSE ROSSE SULLO SCRANNO

A una settimana dal funerale di Stato alla Camera, il Senato commemora il due volte presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, scomparso a 98 anni il 22 settembre scorso. Aprendo la cerimonia il presidente di Palazzo Madama, Ignazio La Russa, lo ha ricordato come “un protagonista della nostra storia repubblicana”, invitando l’assemblea a osservare un minuto di silenzio. Sullo scranno su cui sedeva Napolitano da senatore a vita nell’emiciclo di Palazzo Madama è stato posto un mazzo di rose rosse. Alla cerimonia hanno assistito anche i familiari del presidente emerito. 

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it


California Consumer Privacy Act (CCPA) Opt-Out IconLe tue preferenze relative alla privacy