R.D. Congo, dichiarata conclusa la 12esima epidemia di Ebola

Contro ebola è stato sviluppato un vaccino già impiegato per la precedente epidemia, che ha permesso di contenere la diffusione dei casi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – La dodicesima epidemia di ebola in Repubblica democratica del Congo è stata dichiarata conclusa. Lo ha annunciato il ministro della Sanità, Jean-Jacques Mbungani, ricordando che la febbre emorragica che ha colpito il Nord Kivu ha causato 12 casi di contagio, sei dei quali si sono conclusi con il decesso del paziente.

Il focolaio di ebola è stato reso noto il 6 febbraio nelle città di varie città della provincia, tra cui la popolosa Butembo. Il ministro ha spiegato che “la risposta all’epidemia è stata influenzata dalla pandemia di Covid-19, che non ha risparmiato il nostro Paese”. Contro ebola è stato sviluppato un vaccino già impiegato per la precedente epidemia, che ha permesso di contenere la diffusione dei casi.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»