Black Friday, ecco i suggerimenti su come risparmiare

La velocità è fondamentale, ma non è tutto
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Nonostante sembri un’invenzione recente, le origini del Black Friday risalgono al 1952 negli Stati Uniti, se non addirittura già negli Anni 40. Fin da allora, cade sempre il quarto venerdì di novembre, nonché il giorno successivo al Ringraziamento.

Potrebbe esserci stata qualche ironia quando i rivenditori hanno dato il nome all’evento: “E’ un giorno nero per noi perché tante persone stanno acquistando le nostre merci in sconto”. Ma c’è un’altra idea sulla sua origine, che suggerisce che rappresenti il passaggio dal rosso usato nei registri per indicare le perdite al nero usato per segnalare i profitti.

Nonostante il Black Friday faccia parte della cultura dello shopping americano da molti anni, noi Europei abbiamo impiegato molto tempo a farlo diventare una consuetudine. Fu nel 2010 che il colosso Amazon lanciò gli sconti del Venerdì Nero per il mercato europeo, ma ai tempi fu trattato con scetticismo o confusione.

Solo dopo che altri negozi si accodarono ad Amazon il Black Friday divenne davvero realtà: le catene britanniche Currys e PC World diedero il loro calcio d’inizio solo nel 2012. Altri negozi del Regno Unito come John Lewis e Asda (parte del gruppo americano Walmart) non hanno dato vita al loro Venerdì Nero fino al 2015.

Questo perché le ‘super offerte di un giorno‘ sembravano la strategia di vendita sbagliata per le abitudini e i meccanismi del mercato europeo. Gli Europei sembrano meno interessati a litigarsi i prodotti rispetto all’americano medio. Ad esclusione del Regno Unito, in tutta Europa aleggiava un’ombra di diffidenza nei confronti del Black Friday: in Francia il 60% della popolazione non conosceva il termine, in Italia la percentuale era di gran lunga più alta.

Nonostante fosse nato come evento per incentivare i regali di Natale, ormai il Black Friday è l’occasione per togliersi qualche sfizio, soprattutto se si riesce ad approfittare dei tanti sconti dedicati all’evento. Certo, durante il Venerdì Nero la velocità è fondamentale, ma non è tutto: bisogna scegliere con calma per non incappare in bufale colossali o sbagliare completamente l’acquisto. Per fortuna in nostro aiuto troviamo da qualche anno una pagina dedicata al Black Friday, in cui vengono raggruppati tutti i codici sconto e le offerte attive per l’evento, ordinate già automaticamente per miglior sconto/pertinenza. E poi dovrete tenere da parte un po’ di tempo per trovare lo sconto perfetto, solo così potrete ottenere il massimo del risparmio.

Ti potrebbe interessare:

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»