NEWS:

VIDEO | Fa lo scrittore e ci mette la faccia, Claudio Morici tra web e palcoscenico

Brillante e sarcastico, l'autore e attore romano arriva a teatro con 'Alexo'

Pubblicato:02-05-2022 12:55
Ultimo aggiornamento:02-05-2022 12:55

claudio morici -min
FacebookLinkedInXEmailWhatsApp

ROMA – Ha scritto romanzi per una ventina di anni mentre lavorava per la pubblicità, poi è ‘approdato’ al mondo del teatro: lui è Claudio Morici, voce romana che da Torpignattara produce e racconta storie di vita vissuta e non solo. I suoi ‘video’, scritti e girati nello studio a Roma Est, fanno il giro del web ma anche di radio e tv, da Propanga Live, su La7, fino a RaiPlay, dove l’autore fa personalissime recensioni di libri per ‘Play Books’.

Nel mentre però Morici arriva anche a Teatro, Alexo è il suo assistente vocale e il co-protagonista dello spettacolo che, il prossimo 7 maggio, andrà in scena all’Auditorium Parco della Musica di Roma, nella Sala Petrassi. “Non avevo più tempo per scrivere romanzi– racconta alla Dire Morici- era più corto scrivere per il teatro e anche più facile e così guadagnarsi da vivere è diventato più semplice”. Per i suoi video scrive una bozza e prima di girarli passa dal cinese sotto casa o al mercatino degli oggetti usati, ha una lista di cose che gli possono servire che poi accumula dentro casa: “A volte mi guardo intorno e penso: cazzo ho cinquant’anni e di lavoro vado dal cinese a comprare bilancine e puffi… è un po’ strano a cinquant’anni”.

Ma dietro a quegli oggetti di scena, tra sarcasmo e paradossi, i messaggi di Claudio Morici sono puntuali e taglienti. La sua cronaca denuncia perfettamente difficoltà, disagi e anomalie del mondo contemporaneo. “Alexo, il mio assistente vocale, è molto più intelligente di me e anche più umano. Lui ha il desiderio di andare oltre il motivo per cui è stato programmato. Per come la vedo io, essere umani vuol dire uscire da quel sistema operativo che siamo noi. Uscire fuori dal linguaggio, dalla cultura in cui viviamo, uscire fuori dal nostro sistema educativo”.


ALEXO’ A TEATRO

“Italo-cinese, romano di Torpignattara, Alexo fa un po’ come gli pare. Si addormenta, non risponde, si rifiuta di mettere musica che ritiene di basso livello. E solo quando Claudio gli chiede di contattare una ragazza, l’assistente vocale diventa improvvisamente efficiente. Alexo infatti, grazie alla possibilità di accedere a milioni di siti, ai testi dei più grandi poeti della storia, alle ultime ricerche in campo psicologico, riesce a conquistare subito il cuore della donna con messaggetti strategici e mirati. Tutto sembra andare per il meglio ma, tra momenti di comicità e spunti di riflessione, non mancano le sorprese. Alexo è un’occasione per raccontare il disagio del vivere contemporaneo post e pre pandemia, tra solitudini, bisogni d’affetto, desideri di contatto e abuso di tecnologia”.

Lo spettacolo è prodotto dal Teatro Metastasio di Prato, realizzato con il supporto del Monk Club e distribuito da Mismaonda. La data romana si svolge nell’ambito del tour che vedrà “Alexo” a Bologna 14 aprile (Teatri di vita), Genova 16 aprile (Giardini LuzzaR), San Vincenzo (Cinema Teatro Verdi) 21 maggio, Carpi 12 luglio. 

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it


California Consumer Privacy Act (CCPA) Opt-Out IconLe tue preferenze relative alla privacy