Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Scuola, abolite note e sanzioni per le elementari? I presidi: “E’ una bolla di sapone”

"Tutto questo clamore intorno a questo provvedimento non lo trovo giustificato. E' una 'non' notizia"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Niente più note sul registro, sanzioni disciplinari o espulsioni per i bambini delle elementari. E’ quanto prevede un emendamento al ddl sull’introduzione dell’Educazione civica a scuola approvato alla Camera il 30 aprile.

Un provvedimento tuttavia considerato “una bolla di sapone” dal presidente dell’Associazione nazionale presidi, Antonello Giannelli: “Si tratta di un regolamento che non si usa da più di 20 anni- ha spiegato all’Agenzia Dire- parliamo di studenti delle elementari e vorrei sapere chi non è contrario ad adottare provvedimenti per bambini di quell’età”.

“Questo non vuol dire che a fronte di comportamenti sbagliati non ci siano reazioni da parte della scuola: in caso di necessità si riprende il bambino e si chiama la famiglia per concordare soluzioni da adottare. Tutto questo clamore intorno a questo provvedimento- ha concluso Giannelli- non lo trovo giustificato. E’ una ‘non’ notizia”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»