Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Coronavirus, Berlusconi: “Un nuovo lockdown sarebbe una catastrofe, ma decidano gli esperti”

Il leader di Forza Italia: "Se il governo ci avesse ascoltato non saremmo in questa situazione"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Un nuovo lockdown generalizzato “sarebbe una catastrofe”. Cosi’ Silvio Berlusconi in un’intervista a ‘Libero’, che poi esorta comunque ad affidarsi ai tecnici, perche’ “solo loro possono valutare come combattere al meglio questo virus subdolo e tremendo”.

E continua: “Se il governo ci avesse ascoltati non saremmo in questa situazione… Comunque una regola dovrebbe essere chiara: non si chiude nessuna attivita’, se non si risarcisce in tempi certi chi la svolge”.

Infine una staffilata al governo: “Non e’ il momento delle recriminazioni”, dice Berlusconi, ma “verra’ anche il tempo nel quale dovremo chiedere conto delle responsabilita’, che non sono poche, malgrado le circostanze siano obbiettivamente eccezionali”.

E “una responsabilita’ imperdonabile- conclude il leader di Forza Italia- e’ quella di aver continuato a rifiutare i soldi del MES facendoci trovare di nuovo impreparati con le strutture sanitarie sull’orlo del collasso”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»