Cultura, Silvia Costa: “Ancora non è una priorità, ci batteremo”

MILANO - "La cultura è ancora troppo poco presente nelle priorità delle scelte politiche ed economiche, nei programmi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

MILANO – “La cultura è ancora troppo poco presente nelle priorità delle scelte politiche ed economiche, nei programmi di sviluppo sostenibile e nelle relazioni internazionali. Eppure è evidente che la dimensione etica e culturale è la sfida che abbiamo di fronte”. Così Silvia Costa, presidente della commissione Cultura europea, durante il suo intervento al summit internazionale dei ministri della Cultura all’Expo di Milano realizzato su iniziativa italiana.

S. Costa
S. Costa

“Per questo- ha aggiunto- mi batto e ci siamo battuti in Commissione cultura in Europa, perché la cultura sia considerata il quarto pilastro dello sviluppo sostenibile nelle strategie europee ma anche negli Obiettivi del Millennio”.

(Prosegue nel notiziario DIRE in abbonamento)

 

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»