Dall’Italia alla Libia 860 tonnellate di alimenti e tre kit sanitari

libia
Lo si legge nel sito del ministero degli Affari esteri italiano
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Bandiera della Libia

ROMA – Aiuti di urgenza alimentari per 860 tonnellate e tre kit sanitari generici, in grado di garantire la cura di 30.000 pazienti. E’ quanto l’Italia invierà alla Libia per aiutare le persone in maggiore difficoltà. Lo si legge nel sito del ministero degli Affari esteri italiano, dove si conferma anche una telefonata tra il ministro Paolo Gentiloni e il primo ministro designato libico, Fayez al Serraj.

Quest’ultimo, giunto a Tripoli l’altro ieri, secondo il Maeci “ha confermato la determinazione del Consiglio presidenziale a procedere nel dialogo con tutte le parti libiche per consolidare il governo di accordo nazionale e avviare la stabilizzazione del Paese. Sull’attuale situazione a Tripoli- prosegue il ministero degli Esteri- Serraj ha riferito che al momento non si registrano scontri, anche se il quadro resta caratterizzato da evidenti tensioni”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»