Elezioni, Grippo chiude campagna elettorale a Testaccio: “Trasformeremo riforme in fatti”

Valentina Grippo, candidata nella lista Pd al Consiglio regionale del Lazio era insieme al candidato dem Simone Lupi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “In questo periodo ho ricevuto molte manifestazioni di sostegno, calore e voglia di puntare sul Pd nonostante tutto, perché veniamo da un periodo di riforme straordinarie anche se molte non sono ancora tali da trasformarsi in fatti nella vita delle persone, come la ripresa economica o l’azzeramento delle liste d’attesa. Ecco, finché questo non succederà tutti gli interventi fatti a livello regionale e nazionale sarà difficile farli percepire alle persone, per questo è importante raccontare la nostra competenza e la nostra storia. Io ho sempre lavorato nel pubblico e nel privato, e negli ultimi anni ho deciso di affiancare al lavoro anche il lavoro amministrativo”. Lo ha detto Valentina Grippo, candidata nella lista Pd al Consiglio regionale del Lazio, nell’evento conclusivo della sua campagna elettorale organizzato a piazza dell’Emporio, a Testaccio, e intitolato ‘Festa per la Regione Lazio’, insieme al candidato dem Simone Lupi.

“Io e Simone Lupi non abbiamo fatto una campagna di ceto politico, di pezzi che si sommano a tavolino- ha aggiunto Grippo- ma una campagna di campagna vera e propria insieme a mari, monti e laghi toccando forse tutti i comuni della Regione. Avere così tante persone ed energie intorno ha trasformato la nostra sfida”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»