Lavoro. Roccisano: “Ripartire con cultura e turismo”

REGGIO CALABRIA - Il prossimo ventisette febbraio scade il termine
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Bronzi di RiaceREGGIO CALABRIA – Il prossimo ventisette febbraio scade il termine per la presentazione dei progetti del servizio civile nazionale per 1262 volontari, nell’ambito della realizzazione  del programma “Garanzia giovani” in diversi settori: Ministero dell’Ambiente,  Ministero dell’Interno, Ministero dei beni culturali e del turismo ed “Autorità nazionale anti corruzione”.

Gli enti di servizio civile  iscritti all’albo nazionale, agli albi regionali e delle province autonome possono presentare progetti di Servizio civile nazionale, da svolgersi in Italia, per la realizzazione di finalità istituzionali individuate  dai differenti ministeri. I progetti, presentati per l’attuazione del programma europeo “Garanzia giovani”, verranno finanziati con fondi comunitari destinati alla realizzazione del “Programma Operativo Nazionale Iniziativa Occupazione Giovani (PON IOG).

Ritengo che la ripresa di  una terra importante come la nostra dal punto di vista storico culturale ed a vocazione turistica –ha detto l’assessore al Lavoro Federica Roccisano – non possa prescindere dalla cultura e dall’attenzione e l’amore per la nostra storia. Non è un caso, dunque, che su 1262 posti disponibili a livello nazionale, dei trentuno posti per volontari del Sevizio civile per la Calabria ben ventinove su trentuno riguardino attività connesse al settore dei beni culturali e del turismo”.

“La nostra intenzione- conclude Roccisano- è chiara e consiste nella valorizzazione e nel potenziamento di quello che è uno dei più cospicui patrimoni del mondo come quello dell’archeologia e dei beni culturali, unitamente alla crescita dell’afflusso turistico”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»