AREA ABBONATI - Accedi ai notiziari

DIRE europa

E’ morta Simone Veil, leader dell’Ue sopravvissuta alla Shoah

ROMA – Simone Veil, dirigente di spicco della politica francese ed europea, ministro e presidente del Parlamento dell’Ue, sopravvissuta alla Shoah e poi in prima linea nella lotta per i diritti delle donne, e’ morta oggi a Parigi all’eta’ di 89 anni.

Ad annunciare il decesso, riferisce la stampa francese, sono stati i suoi familiari.

Una vita spesa per i diritti

Presidente del Parlamento Ue dal 1979 al 1982, esponente di spicco della “gauche“, in Francia Veil si era battuta in favore della legge per l’interruzione volontaria di gravidanza.

Durante la Seconda guerra mondiale era stata deportata nel campo di sterminio di Auschwitz. Sopravvisse insieme con la sorella, fino all’arrivo dell’Armata Rossa e alla liberazione il 27 gennaio 1945.

30 giugno 2017

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»

DIRE
facebooktwitteryoutubelinkedIn instagram

DIRE.it – Documenti Informazione REsoconti dal 1988