Emilia Romagna

Dalla Regione 28 milioni di euro per gli edifici pubblici ‘più green’

efficientamento edifici

BOLOGNA – Edifici pubblici meno energivori e in grado di sfruttare fonti rinnovabili. Con un nuovo bando, approvato dalla giunta regionale durante l’ultima seduta, la Regione mette a disposizione 28 milioni di euro per realizzare interventi di riqualificazione energetica negli edifici pubblici e nell’Erp in Emilia-Romagna.

I fondi messi in campo, come informa una nota, sono risorse europee Por Fesr 2014-2020 per la promozione della low carbon economy nei territori e nel sistema produttivo. Il bando e’ a disposizione di Comuni, Province, Citta’ metropolitane, Unioni di Comuni, Acer, le societa’ in house “nonche’ le societa’, i soggetti o le amministrazioni pubbliche”.

La percentuale massima di contributo, chiarisce la nota, potra’ arrivare al 30% dell’investimento complessivo ammissibile, mentre il contributo massimo non potra’ superare i 300.000 euro. L’investimento minimo e’ invece pari a 100.000 euro. Per accedere al contributo sono due le finestre temporali entro le quali e’ possibile presentare le domande: la prima va dal 25 maggio a 15 agosto 2016, la seconda dal 15 novembre 2016 al 28 febbraio 2017. 

30 aprile 2016
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»