AREA ABBONATI - Accedi ai notiziari

DIRE lazio

Municipio X, il centrodestra unito ci crede: “Da Ostia alla Pisana”

Il centrodestra unito ci crede: dopo il deludente risultato delle comunali del 2016, la candidatura di Monica Picca alle elezioni del Municipio X può essere vincente a Ostia e rappresentare un trampolino per le prossime tornate elettorali.

La convergenza sulla candidatura di Picca è ampia. Sul palco insieme a lei c’è tutta la coalizione: Massimo Milani e Fabrizio Ghera di Fratelli d’Italia, Davide Bordoni di Forza Italia, Ignazio Cozzoli di Direzione Italia, Francesco Zicchieri di Noi con Salvini e Roberta Angelilli di Cuori Italiani. Unico assente, giustificato per impegni istituzionali, Alessandro Onorato della lista Marchini.

E’ proprio il coordinatore e capogruppo al Campidoglio di Forza Italia, Davide Bordoni, a dirlo con chiarezza: “Da Ostia si sta alzando un vento di mare che può arrivare fino alla Pisana e al Campidoglio. Il centrodestra unito è il miglior biglietto da visita per gli elettori”.

Parla di sfida “determinante per tutta la città” il capogruppo capitolino di Fratelli d’Italia, Fabrizio Ghera: “Una sconfitta in questo municipio, il territorio dove hanno preso più voti, sarebbe un vero schiaffo per i 5 stelle”.

“Un centrodestra unito dà affidabilità agli elettori, è forte e vince”, aggiunge Francesco Zicchieri, coordinatore regionale di Noi con Salvini. “Siamo l’unica speranza per gli italiani dopo che- conclude- Pd e M5S hanno dimostrato di non essere capaci e di non essere neanche così puliti come dicono”.

PICCA: SARO’ PRESIDENTE DEL RISCATTO DI OSTIA

“Sarò il presidente del riscatto di Ostia”. Si presenta così Monica Picca, candidata del centrodestra per le elezioni del Municipio X di Roma del prossimo 5 novembre, parlando a giornalisti e sostenitori questa mattina in conferenza stampa alla pineta di Castel Fusano.

“Ringrazio- ha aggiunto Picca- la coalizione che si è unita per un progetto comune, quello del riscatto di questo territorio. Tutti in questo municipio sono stati colpiti dall’etichetta di mafioso, ma noi saremo dalla parte delle persone perbene. Sarò la spina nel fianco del Comune, della Regione e del Governo per il riscatto di questo territorio”.

Picca ha infatti voluto aprire la propria campagna elettorale nella pineta di Castel Fusano, “simbolo del degrado e dell’abbandono in cui vive questo municipio. E’ da qui che riparte l’altra Roma”.

29 settembre 2017

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»

DIRE
facebooktwitteryoutubelinkedIn instagram

DIRE.it – Documenti Informazione REsoconti dal 1988