Campania

Camorra, De Luca: “In prima linea contro i poteri criminali”

vincenzo de lucaNAPOLI – “Non credo sia possibile tacere rispetto alla vicenda che riguarda il consigliere Stefano Graziano. La posizione della giunta e’ chiara, parliamo di camorra e non sono possibili le mezze parole o le posizioni equivoche. Esprimiamo il nostro sostegno incondizionato all’azione della magistratura e delle forze dell’ordine. Si vada avanti in tutte le direzioni e in tutte le sedi, rispetto a tutte le forze politiche senza guardare in faccia nessuno. La giunta e’ all’avanguardia nella lotta contro i poteri criminali, per la salvaguardia della legalita’ e della trasparenza. Mi auspico che questa posizione emerga come orientamento dell”intero Consiglio”. A dirlo il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, che oggi in Assise ritorna sulla vicenda che ha interessato il consigliere del Pd Stefano Graziano, indagato per concorso esterno in associazione mafiosa.

“Se la ricerca della verita’ – aggiunge il governatore campano – riguarda la mia parte politica, come in questo caso, dico alla magistratura di andare avanti con ancora maggiore decisione. La giunta, pero’, sostiene anche la costituzione italiana: ogni cittadino e’ libero e innocente fino a sentenza definitiva. Rispetto alle vicende che interessano fatti camorristici – conclude De Luca – abbiamo il dovere di agire con maggiore prudenza e trasparenza ma questo non puo” significare abbandonarsi alla pratica dell”imbarbarimento. In tre articoli di giornale non si decide la condanna di una persona. Personalmente, mi auspico che questa vicenda si risolva al piu” presto”.

29 aprile 2016
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»