VIDEO | Rossopomodoro, il dipendente che spruzza il deodorante sui colleghi stranieri: “Disinfestazione”

Immediata presa di distanze della società, ma è bufera sui social
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

MILANO – “Disinfestazione”: un dipendente della pizzeria Rossopomodoro all’interno della stazione centrale di Milano va dai colleghi stranieri e li ricopre di deodorante, deridendoli ed invitandoli ad alzarsi le magliette. “Questo non lo usate nel vostro paese”, dice il lavoratore con accento campano tra le risate dei colleghi.

Il video è stato diffuso su Facebook da una ragazza che scrive: “Guardate come trattano gli stranieri dove lavoro io, che vergogna”.

ROSSOPOMODORO PRENDE LE DISTANZE E APRE INCHIESTA INTERNA

Il gruppo Rossopomodoro “prende le distanze e si dissocia fermamente dal comportamento discriminatorio che non appartiene né per costume, né per tradizione, né per vocazione all’azienda di origine partenopea”.

L’amministratore delegato Roberto Colombo precisa che “il Gruppo Sebeto ha tra i suoi collaboratori ragazzi e ragazze di diverse etnie e di tutte le regioni d’Italia e che non si sono mai verificati in tanti anni di storia del gruppo, problemi di questo genere”.

Nello stesso tempo l’ad di Sebeto conferma che ” la direzione non ha mai ricevuto doglianze dai suoi dipendenti o da chicchessia per comportamenti inadeguati del proprio personale e che sulla vicenda è stata disposta una inchiesta interna all’esito della quale saranno assunti tutti i provvedimenti che risulteranno necessari per preservare l’onorabilità dell’azienda”.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

28 Gennaio 2019
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»