AREA ABBONATI - Accedi ai notiziari

DIRE politica

Centrosinistra, D’Alema: “Nati per far perdere Renzi? Ci riesce da sé” 

ROMA – “L’idea che il Pd vincerebbe se non fosse per un gruppetto bilioso e rancoroso, come si fa scrivere alla stampa di regime, e’ falsa. Dicono che siamo nati per far perdere Renzi. Ma no, non c’e’ bisogno di far nulla: basta lasciarlo lavorare e Renzi ci riesce da se’, come dimostra il referendum. All’opposto, possiamo essere utili se riusciamo a intercettare un elettorato che non vota piu’ e non voterebbe mai Pd. Non e’ vero che indeboliamo l’argine contro il populismo e la destra. Lo rafforziamo”.

D’ALEMA: CANDIDARMI? SE RICHIESTA VIENE DA CITTADINI…

Lei tornera’ alla Camera? “Sono uno dei pochi che dal Parlamento e’ uscito di propria iniziativa. Non potrei, pero’, non prendere in considerazione una richiesta, se venisse dai cittadini, di dare una mano alla campagna elettorale attraverso la mia candidatura. Del resto, sono stato dismesso da presidente della fondazione dei socialisti europei; e’ comprensibile che il mio ritorno all’impegno politico comportasse questo prezzo”.

D’ALEMA: ACCORDO CON PD? NON CI SONO CONDIZIONI

Ma con il Pd non dovrete trovare qualche forma di accordo? “Non mi pare ci siano le condizioni per andare alle elezioni insieme. C’e’ distanza sul programma e nel giudizio su quel che e’ accaduto in questi anni. Nessuno capirebbe un accordo in queste condizioni e gli elettori non ci seguirebbero. Presentarsi uniti nei collegi potrebbe essere un disastro”. Cosi’ Massimo D’Alema in una intervista al ‘Corriere della Sera‘.

LEGGI ANCHE:

D’Alema: Craxi e Renzi? Craxi sempre uomo di sinistra, Renzi non c’entra proprio nulla

27 settembre 2017

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»

DIRE
facebooktwitteryoutubelinkedIn instagram

DIRE.it – Documenti Informazione REsoconti dal 1988