Imprese, Da Empoli (I-Com): “Report Orti fotografa un paese variegato”

Dopo le tappe locali di Torino, Milano e Napoli, martedì 27 novembre sarà Roma ad ospitare l'evento finale della IV edizione dell'Osservatorio sui Rapporti tra Territori e Imprese

Condividi l’articolo:

ROMA – Dopo le tappe locali di Torino, Milano e Napoli, martedì 27 novembre sarà Roma ad ospitare l’evento finale della IV edizione dell’Osservatorio sui Rapporti tra Territori e Imprese. L’evento,’#TavoloItalia18. Le relazioni tra imprese e territori per lo sviluppo economico e la rinnovata fiducia dei cittadini’, organizzato da I-Com, si svolgerà dalle ore 9 alle ore 13.45 presso la Coffee House di Palazzo Colonna, in piazza dei Santi Apostoli 67. In occasione del convegno sarà presentato il Report Orti nazionale 2018, con un aggiornamento delle analisi e dei temi illustrati nel corso dell’edizione 2017.

“Sicuramente (quello di Orti, ndr) è stato un percorso molto interessante che ci restituisce un Paese variegato– ha dichiarato Stefano Da Empoli, presidente I-Com- La Lombardia è la punta di diamante delle nostre regioni anche se non mancano alcune problematiche, ad esempio la spesa in Ricerca e Sviluppo più bassa della media nazionale. In Piemonte invece la spesa in Ricerca e Sviluppo assume dei valori molto alti, è l’unica regione italiana dove questo indicatore rappresenta più del 2% del prodotto lordo regionale, però il rapporto fra istituzioni e imprese ci sembra funzionare un po’ peggio rispetto alla Lombardia che è la realtà virtuosa per eccellenza. In Campania la crisi ha colpito in maniera più violenta rispetto al nord, anche se si intravede, negli ultimi anni, un percorso di crescita importante testimoniato anche da un dialogo tra le istituzioni e la parte privata”.

Il format dell’evento prevederà tre gruppi di discussione paralleli, volti a stimolare il confronto dei main speaker e del pubblico: I-GROUP 1 – Innovazione e semplificazione. Il coinvolgimento dei cittadini e delle imprese nei processi decisionali locali; I-GROUP 2 – la pianificazione del territorio per le città del futuro; I-GROUP 3 – Le sfide del sistema-paese e il gioco di squadra per attrarre investimenti sui territori.

“FISCO E INNOVAZIONI LEVE FONDAMENTALI”

Fisco e innovazione sono due leve fondamentali e imprescindibili. Il Fisco (nel report Orti 2018, ndr) lo abbiamo misurato soprattutto a livello locale, regionale e comunale, e il risultato dell’analisi è molto diversa da un territorio all’altro”, afferma ancora da Empoli, presidente I-Com, parlando dell’evento di martedì ‘#TavoloItalia18. Le relazioni tra imprese e territori per lo sviluppo economico e la rinnovata fiducia dei cittadini’. 

“Ci sono alcune realtà- ha continuato- pensiamo soprattutto a Roma e Torino, dove indubbiamente per una situazione che si è andata un po’ incancrenendosi negli ultimi anni, abbiamo le imposte locali più alte d’Italia. Adesso è in discussione anche la rimozione del blocco alle addizionali locali, anche Imu e Tasi, e qui si rischia davvero di aumentare la tassazione nei prossimi anni, a partire dal prossimo anno, sia per i cittadini che per le imprese con un forte contraccolpo da un punto di vista economico. L’innovazione è certamente una leva fondamentale, si investe ancora troppo poco in, Ricerca e Sviluppo sia la parte pubblica sia la parte privata devono fare certamente di più, ha incominciato un pochettino a invertire la tendenza, ad esempio, il piano industria 4.0. Anche qui il passaggio della prossima settimana è fondamentale- ha concluso- perché si sta discutendo la ridefinizione del Piano che vorrebbe, secondo gli intendimenti della maggioranza, puntare di più sulle piccole medie imprese, che a me avviso è assolutamente legittimo e occorre però continuare a investire su alcuni elementi come la formazione e le competenze che sono gli elementi fondamentali nella trasformazione del nostro sistema produttivo”.

A ‘TAVOLOITALIA’ AMPIA RAPPRESENTANZA ISTITUZIONALE

“Ci sarà un’ampia rappresentanza di istituzioni di tutti i livelli, dal livello centrale avremo il viceministro allo Sviluppo economico Dario Galli insieme a Claudio Durigon, sottosegretario al Lavoro, e Mattia Fantinati, sottosegretario alla Pubblica amministrazione, ma avremo anche rappresentanze regionali”. Lo ha dichiarato Stefano Da Empoli, presidente I-Com, parlando dell’evento ‘#TavoloItalia18. Le relazioni tra imprese e territori per lo sviluppo economico e la rinnovata fiducia dei cittadini’, che si svolgerà domani a Roma dalle ore 9 alle ore 13.45 presso la Coffee House di Palazzo Colonna, in piazza dei Santi Apostoli 67.

“Penso in particolare- ha continuato- a Claudio Di Berardino, assessore al Lavoro della Regione Lazio, avremo le rappresentanze comunali, alcuni sindaci, penso a Guido Castelli, sindaco di Ascoli Piceno, Michele De Pascale, sindaco di Ravenna, e anche gli assessori di importanti città a partire da Roma con ben due assessori: Flavia Marzano, assessore alla Semplificazione, e Linda Meleo, assessore alla Mobilità”.

Leggi anche:

26 Novembre 2018
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»