Mondo

E’ morto Fidel Castro. L’annuncio di Raul: “Hasta la victoria, siempre” /VIDEO


ROMA – “Con profondo dolore vi informo che oggi 25 novembre 2016 alle 22.29 della notte il comandante in capo della rivoluzione cubana Fidel Castro è morto”. Ha detto Raul Castro in un messaggio letto alla televisione cubana. Raul ha aggiunto che secondo le volonta’ di Fidel, il corpo sara’ cremato nelle prime ore di oggi 26 novembre. “La commissione che si occupera’ dei funerali informera’ dettagliatamente sulle commemorazioni del fondatore della rivoluzione cubana. Hasta la victoria, siempre” (Fino alla vittoria, sempre), ha concluso Fidel.

GENTILONI: SI CHIUDE PAGINA GRANDE E DRAMMATICA NOVECENTO

“Con #FidelCastro si chiude una pagina grande e drammatica del Novecento”: così oggi su Twitter il ministro degli Affari esteri e della cooperazione internazionale Paolo Gentiloni. Il messaggio è stato diffuso poco dopo l’annuncio della tv di Stato cubana della scomparsa del “lider maximo”, morto ieri all’età di 90 anni. Sempre su Twitter, Gentiloni ha aggiunto: “Vicini al popolo cubano che guarda al futuro”.

GORBACIOV: HA RESISTITO, AVVIANDO UN CAMMINO DI SVILUPPO

Un resistente, capace di rafforzare il suo Paese avviandolo su un cammino di sviluppo nonostante un blocco americano durissimo: così oggi l’ex leader sovietico Mikhajl Gorbaciov su Fidel Castro, il “lider maximo” di Cuba scomparso all’età di 90 anni. “Fidel ha resistito, rafforzando il suo Paese nonostante un blocco americano durissimo” ha detto Gorbaciov all’agenzia di stampa russa ‘Interfax’ ricordando l’alleanza dei tempi dell’Urss: “Su lui c’era una pressione enorme ma è riuscito ad avviare Cuba su un cammino di uno sviluppo indipendente”.

castro_maduro

MADURO: UNA STORIA GRANDE PER LA DIGNITA’ DEI POPOLI

Una storia grande basata sui principi di Bolivar e Martì“. Così su Twitter, il presidente del Venezuela Nicolas Maduro ha ricordato Fidel Castro. Maduro posta le foto di Castro con Chavez e nei momenti salienti della rivoluzione cubana. “Ha fatto la storia con i popoli del mondo per segnare un percorso di dignità”, aggiunge il presidente del Venezuela. “A 60 anni dalla partenza della Granma dal Messico se ne va Fidel. All’immortalità di coloro che lottano per tutta la vita. Hasta la Victoria Siempre”, conclude. (Foto dal profilo twitter di Maduro).

SAVIANO: DITTATORE, NON REALIZZO’ MAI I SUOI IDEALI

“Morto Fidel Castro, dittatore. Incarcerò qualsiasi oppositore, perseguitò gli omosessuali, scacciò un presidente corrotto sostituendolo con un regime militare. Fu amato per i suoi ideali che mai realizzò, mai. Giustificò ogni violenza dicendo che la sanità gratuita e l’educazione a Cuba erano all’avanguardia, eppure, per realizzarsi, i cubani hanno sempre dovuto lasciare Cuba non potendo, molto spesso, far ritorno”. Cosi’ Roberto Saviano, scrittore.

SALVINI: UN DITTATORE IN MENO, OGGI NON PIANGO

“È morto Fidel Castro. Un dittatore in meno. La pietà Cristiana si deve a tutti, certo, ma con tutti i morti che ha sulla coscienza, oggi non piango di sicuro. Viva la Libertà”. Così il segretario della Lega Matteo Salvini.

MATTARELLA: PROTAGONISTA DELLA VITA DEL MONDO

“Ho appreso con profonda tristezza della scomparsa di Fidel Castro Ruz, un protagonista della storia del suo paese e della vita del mondo”. Cosi’ il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, nel messaggio inviato al Presidente del Consiglio di Stato e dei Ministri di Cuba, Raul Castro Ruz. “Nel corso degli ultimi anni, seppur lontano dalla politica attiva, egli non ha mancato di far sentire con decisione la sua voce su tematiche globali di grande rilievo e attualità, ad iniziare da quelle ambientali. Sono certo che la sua figura rimarrà viva nella memoria del popolo cubano, al quale l’Italia tutta è legata da profondi sentimenti di antica amicizia. Un legame che – grazie al suo impegno, Signor Presidente – continua a consolidarsi, nel comune interesse dei nostri paesi. E’ con profondo cordoglio che formulo a lei, alla sua famiglia, e all’amico popolo cubano, a nome dell’Italia e mio personale, sinceri sentimenti di vicinanza per la scomparsa di Fidel Castro Ruz”.

di Alfonso Raimo, giornalista professionista

26 novembre 2016
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»