Vertice Nato a Firenze, Grasso: "E' inaccettabile il nesso fra sicurezza e profughi. I giovani terroristi di Parigi erano cittadini europei" - DIRE.it

Welfare

Vertice Nato a Firenze, Grasso: “E’ inaccettabile il nesso fra sicurezza e profughi. I giovani terroristi di Parigi erano cittadini europei”

P. Grasso

P. Grasso

FIRENZE – “A proposito del tema dei rifugiati penso che stabilire un nesso fra la sicurezza dei cittadini e l’arrivo dei profughi sia un errore inaccettabile: i giovani terroristi a Parigi erano purtroppo cittadini europei”. Lo ha affermato il presidente del Senato, Pietro Grasso all’assemblea parlamentare della Nato in corso a palazzo Vecchio.

“Certo- ha ammesso-, devono essere rafforzati i controlli dei transiti, migliorate le procedure di asilo, usati i mezzi di polizia e prevenzione per evitare possibili infiltrazioni terroristiche. Dobbiamo incrementare al massimo la cooperazione fra gli Stati. Ma non possiamo mettere in discussione- ha aggiunto- il dovere morale e giuridico, di accogliere le persone incolpevoli che fuggono da guerre e persecuzioni. La nostra comune responsabilita’ e’ proteggere la vita e la serenita’ dei cittadini, combattendo la barbarie solo con gli strumenti dello Stato di diritto, della democrazia, del multilateralismo e della diplomazia e proteggendo in ogni circostanza i diritti fondamentali e la liberta’ di credo di ogni persona, che sia cittadino, residente, ospite, profugo o migrante”.

26 novembre 2015
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»