Varoufakis: “Salvini fascista, se M5s lo molla benvenuti a sinistra”

ROMA – “Noi non perdiamo mai la speranza, dentro Diem 25 ci sono atei, ma siamo tutti credenti nell’umanità. Il Movimento 5 stelle ha scelto una strada e deve decidere se continuare a fare la stampella della Lega razzista e xenofoba prima che Salvini li tagli fuori con le elezioni del Parlamento europeo o ritornare nel blocco umanistico. Se lo faranno gli daremo il benvenuto”. Così Yanis Varoufakis, leader del movimento transnazionale Diem 25 che alle prossime elezioni europee intende raccogliere i partiti di sinistra che vogliono cambiare le regole europee, apre a una possibile alleanza con Di Maio.

“Con la Lega avanza un nuovo fascismo”

Prima, però, i 5 stelle devono abiurare l’intesa con la Lega. L’ex ministro delle Finanze della Grecia definisce la Lega una forza “xenofoba e populista” e con Salvini vede avanzare “un nuovo fascismo”.

“Salvini vuole smembrare Unione europea”

Secondo Varoufakis “Salvini vuole smembrare l’Unione europea e renderla al massimo una zona di libero scambio. Noi siamo contro Bruxelles perchè siamo europeisti e quindi siamo contro le politiche di austerità che condannano i Paesi a una perenne stagnazione e finiscono con il fare il gioco” del segretario del Carroccio.

Leggi anche:

26 ottobre 2018
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»