AREA ABBONATI - Accedi ai notiziari

DIRE lazio

Macron alla Sorbona tra i fischi degli studenti: “Ufficio europeo per richieste d’asilo”

ROMA – “Macron vattene, l’università non è tua”. Con questo slogan circa 300 studenti della Sorbona di Parigi hanno accolto questo pomeriggio il presidente francese Emmanuel Macron, arrivato nello storico ateneo per presentare le sue proposte per l’Unione Europea.

Cartelli, fischi e fumogeni da parte degli studenti che, secondo quanto raccolto dall’Agenzia Dire, protestano contro le politiche per il lavoro del neo presidente e vogliono sottolineare che Macron “è un uomo di destra”. La dura protesta si è comunque svolta in maniera pacifica, sotto l’occhio attento di un imponente schieramento di polizia.



“UN UFFICIO EUROPEO PER RICHIESTE D’ASILO DAL 2018”

“Rifondare un’Europa sovrana, unita e democratica”. E’ questo l’appello che Macron lancia agli altri leader europei dall’università Sorbona.

E’ attorno al concetto di sicurezza che ruota il discorso del presidente francese, che è tornato a proporre  una “forza di intervento militare comune” in Europa e un “bilancio della difesa condiviso” fra i partner europei in dieci anni.

Ma il tema sicurezza si intreccia, in tutta Europa, con quello dei migranti. Macron propone quindi “una polizia europea delle frontiere” Ue, ma anche un “ampio programma di integrazione e protezione dei rifugiati. Accoglierli- ha aggiunto- è il nostro dovere comune di europei, non dobbiamo perderlo di vista, ma dobbiamo farlo senza lasciare il fardello a qualcuno, che siano i Paesi di arrivo o di destinazione finale”.

Per questo l’inquilino dell’Eliseo propone di costituire, già dal 2018, “un vero ufficio europeo dell’asilo per accelerare e armonizzare le nostre procedure” e “una procura europea antiterrorismo”, così da “poter agire insieme, dalla prevenzione alla repressione”.

di Michele Bollino

 

26 settembre 2017

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»

DIRE

DIRE.it – Documenti Informazione REsoconti dal 1988