AREA ABBONATI - Accedi ai notiziari

DIRE giovani

Gianni Morandi risponde presente. Con Vinicio Capossela allo Sponz Fest

“In questi giorni tragici una piccola bella notizia. Gianni Morandi, l’uomo che ha fatto da colonna sonora alla nazione, che ha riempito di sogni le valige degli emigranti e poi dei ritornati, ha accettato l’invito di venire allo Sponz Fest a Calitri il 27 sera, a cantare insieme “La padrona mia”, “Se perdo anche te” e qualche altra gemma del suo grande repertorio. Noi tutti lo ringraziamo per la lezione di semplicità e spessore umano. Grazie Gianni.”

Vinicio_Capossela_3ROMA – Con queste parole Vinicio Capossela ha annunciato che Gianni Morandi sarà ospite del suo concerto di sabato 27 agosto alla Sponz A-rena di Calitri. L’evento si inserisce  nel programma della quarta edizione dello Sponz Fest di cui Capossela è direttore artistico.  Dopo i reciproci attestati di stima sui social network, dove negli scorsi giorni si sono “scambiati” due canzoni (Morandi interpretando il brano “La padrona mia” e Capossela con una versione di “Se perdo anche te”) arriva per i due artisti il momento dell’incontro reale.

Gianni Morandi e Vinicio Capossela, lo Sponz Fest

Il concerto di sabato 27 agosto, intitolato “Polvere nella Cupa”, è la prima e unica data in Campania del tour “Polvere” di Vinicio Capossela. Per la prima volta le “Canzoni della Cupa” tornano nelle terre in cui hanno preso forma. Sul palco della Sponz A-rena salirà anche la madrina del folk italiano, Giovanna Marini. Artista che nel 2014 esortò Vinicio a portare a termine il lavoro su Canzoni della Cupa, l’ultimo album pubblicato lo scorso maggio. La presenza di Giovanna Marini sarà anche l’occasione per ricordare il grande Matteo Salvatore, uno dei numi tutelari del disco, nel giorno dell’undicesimo anniversario della sua scomparsa.

Sponz Fest, gli ospiti

Gli altri ospiti della serata saranno la Banda della Posta, i Mariachi Mezcal e i Dyables de l’Onyar, il collettivo catalano che “incendierà” il finale del concerto conducendo il pubblico dallo Stadio ai vicoli di Calitri per una lunga notte di “sponzamento”.

Lo Sponz Fest aiuti per le popolazioni terremotate

Nel frattempo, dopo il messaggio di cordoglio inviato da Vinicio alle popolazioni colpite dai tragici eventi di questi

Gianni Morandi

giorni, l’Associazione Sponziamoci e la Direzione dello Sponz Fest hanno deciso che parte del ricavato del concerto e del merchandising del festival sarà donato ad un progetto di ricostruzione economico-culturale delle zone colpite dal sisma. Un gesto che arriva da una terra, quella irpina, che sa bene cosa significhi essere toccati da eventi drammatici di questo genere.

Sponz Fest, il programma 

Il concerto si inserisce nel programma della quarta edizione dello Sponz Fest, intitolato quest’anno “Chi tiene polvere spara”. Un programma ricchissimo di appuntamenti che per una settimana, fino al 28 agosto, spazia dalla musica alla letteratura, dall’arte ai temi ambientali, dall’enogastronomia al trekking, senza dimenticare le attività dedicate ai più piccoli, coinvolgendo nomi di primissimo piano della scena culturale e musicale italiana e internazionale come Paolo Rumiz, Domenico Quirico, Ascanio Celestini, Moni Ovadia, Khaled Alnassiry, Mimmo Borrelli, Teatro delle Albe, Vincenzo Costantino Cinaski, Victoria Fante, Micah P. Hison, Mariangela Capossela, Mario Brunello, Gavino Murgia, Alessio Lega, Arizona Dream, Giovannangelo De Gennaro, l’Orchestrina di Molto Agevole di Enrico Gabrielli, l’Extraliscio di Mirco Mariani, la Banda della Posta, la consorteria delle tenebre, Diables de l’Onyar , Tonuccio e Pink folk.

Sponz Fest, oggi liscio

Per la giornata di venerdì 26 agosto da segnalare la mostra/omaggio a Mario Dondero, la maratona danzante in notturna con ExtraLiscio, Orchestrina di Molto Agevole, Banda della Posta, Tonuccio e i Pink Folk, Banda delle Zeppole e Arizona Dream, la messa in scena dell’Antigone con gli studenti di Calitri firmata dal Teatro delle Albe.

 

26 agosto 2016

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»

DIRE

DIRE.it – Documenti Informazione REsoconti dal 1988