Famiglia, Alfano: "Nessuno si illude che il bonus bebè sia risolutivo" - DIRE.it

Welfare

Famiglia, Alfano: “Nessuno si illude che il bonus bebè sia risolutivo”

alfanoROMA – “Nessuno si illude che con il bonus bebè si risolva tutto l’arco delle politiche della famiglia“. Lo ha detto il ministro dell’Interno e leader di Ap, Angelino Alfano, in occasione di una conferenza stampa sul tema delle nascite oggi a Roma nella sede del partito. “Nel dibattito- ha proseguito- ho sentito il fatto che il bonus bebè è uno degli strumenti a sostegno della famiglia, ma che non risolve il problema. Noi siamo assolutamente d’accordo: chi ha da aggiungere altre proposte e altri interventi non fa altro che rafforzare l’idea che la famiglia ha un primato nell’agenda di governo“.

Ha aggiunto quindi Alfano: “Non abbiamo messo in campo un derby tra il bonus bebè e gli altri strumenti, abbiamo messo in campo una proposta che pensiamo e speriamo si possa sommare ad altre proposte perché più ne facciamo più soldi diamo alle famiglie”.

“Risulta assolutamente evidente- ha proseguito Alfano- la nostra strategia a sostegno delle famiglie, un’avventura esistenziale che si avvia e che noi sosteniamo come si sostiene una startup, con misure fiscali ed economiche. Ormai siamo ad un livello di allarme sulla natalità: calano le nascite e un Paese con le culle vuote è senza futuro. Noi lavoriamo perché il problema della natalità e del calo demografico si possano risolvere grazie agli italiani che fanno figli e non grazie agli immigrati, che pure rispettiamo”.

“Le proposte di Area Popolare sulla famiglia- ha continuato Alfano- sono un tema assolutamente prioritario, al vertice dell’agenda politica del governo. Noi siamo stati coloro i quali, nella prima legge finanziaria di questo governo, hanno chiesto e ottenuto gli 80 euro come bonus per le neo mamme. Fa parte del primo negoziato che abbiamo avuto all’interno della maggioranza per ottenere questo risultato. La nostra posizione sulla famiglia è nota: abbiamo fatto tante battaglie a difesa della famiglia, che noi non vediamo come terreno di scontro su materie ideologiche o pseudo-ideologiche”.

Ha concluso Alfano: “Per noi la famiglia va tutelata non solo nella dimensione legislativa di famiglia naturale, così come previsto dalla nostra Costituzione, ma anche come leva di politica economia per lo sviluppo del nostro Paese”.

26 maggio 2016
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»