Roma, mercoledì i funerali di Fabrizio Frizzi; Terrorismo, rientra l’allarme a Roma per tunisino ricercato; Detenuti ripuliscono i giardini di colle Oppio

E’ MORTO FABRIZIO FRIZZI, MERCOLEDI’ FUNERALI A ROMA 

E’ morto nella notte, all’Ospedale Sant’Andrea di Roma, Fabrizio Frizzi. Il popolare conduttore, colpito da un’emorragia cerebrale, aveva 60 anni. Frizzi aveva accusato un’ischemia lo scorso 23 ottobre, nel corso della registrazione della trasmissione L’Eredita’. Domani camera ardente nella sede Rai di Viale Mazzini dalle 10 alle 18. I funerali si terranno invece mercoledi’ alle 12 nella Chiesa degli Artisti a Piazza del Popolo. Unanime il cordoglio del mondo politico e dello spettacolo. “Con Fabrizio se ne va un pezzo di noi, della nostra storia, del nostro quotidiano” ha commentato la Rai in una nota.

SALVINI: “MINISTERI FUORI DA ROMA”, CRITICHE DAL PD 

Portare fuori dalla Capitale alcuni ministeri e rafforzare il ruolo di Roma Capitale. E’ la proposta lanciata da Matteo Salvini. “Oggi c’e’ troppo caos- ha detto il leader della Lega- Il ministero delle Infrastrutture, per esempio, potrebbe andare a Napoli o a Bari”. Una proposta che ha trovato il sostegno del sindaco di Roma, Virginia Raggi: “Mi sembra che si concentri molto sull’attribuire finalmente piu’ poteri al Comune di Roma. E’ condivisibile”. Critiche dal Partito Democratico. Secondo il deputato Marco Miccoli “torna il ‘Patto della Pajata’, quello siglato anni fa da Bossi e Alemanno, per impoverire la citta’”, mentre per il vice segretario regionale, Enzo Foschi, “inizia il Sacco di Roma della Lega”.

TERRORISMO, RIENTRA ALLARME A ROMA PER TUNISINO RICERCATO 

E’ rientrato l’allarme terrorismo a Roma, scattato dopo una lettera anonima indirizzata all’ambasciata italiana a Tunisi, che segnalava un presunto attentatore tunisino. La rassicurazione e’ arrivata dalla Questura di Roma dopo la scoperta che l’uomo, il 41enne Atef Mathlouthi, vive e lavora nel Paese d’origine. L’uomo e’ stato raggiunto telefonicamente da un’inviata della trasmissione ‘Chi l’ha Visto?’, minacciando querele nei confronti degli organi di informazione. Intanto e’ stata definita la ‘green zone’ nella Capitale che scattera’ da giovedi’ santo a lunedi’ di Pasquetta. Tre le aree interessate: Centro storico, Colosseo e Vaticano.

ROMA, DETENUTI RIPULISCONO GIARDINI DI COLLE OPPIO 

Vestiti in tute bianche e armati di pale e rastrelli, sedici detenuti del carcere di Rebibbia hanno iniziato oggi ad occuparsi della manutenzione del verde del parco di Colle Oppio. I detenuti, come previsto dal protocollo d’intesa siglato tra Roma Capitale e il Dipartimento dell’amministrazione penitenziaria, lavoreranno dalle 9 alle 14, cinque giorni a settimana, sotto l’occhio vigile degli agenti della Polizia Penitenziaria. Dopo Colle Oppio i detenuti si dedicheranno a Piazza Vittorio e a Villa Sciarra. “E’ un aiuto concreto al Servizio giardini, che al momento conta circa 150 unita’ di personale” ha detto l’assessore allo Sport di Roma Capitale, Daniele Frongia.

26 Marzo 2018
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»