'Io ciuccio dove mi pare': a Potenza lo sportello per mamme che vogliono allattare

Basilicata

‘Io ciuccio dove mi pare’: a Potenza lo sportello per mamme che vogliono allattare

POTENZA – A Potenza apre lo sportello ‘Io ciuccio dove mi pare’. Lo spazio, nato in collaborazione con  l’Avis di Potenza, offre sostegno alla fotografa potentina Claudia Marone che tenacemente porta avanti la campagna fotografica di sensibilizzazione a sostegno della libertà da parte delle donne di allattare senza discriminazioni e divieti.

“Ho sentito la necessità di dare vita a un luogo dedicato alle mamme in seguito al lancio della campagna fotografica che ho portato in diverse località della Basilica, tra cui Matera e Potenza. Tante mamme – spiega Claudia Marone alla Dire – si sono rivolte a me chiedendomi consigli di ogni genere. Lo sportello vuole essere un luogo dove essere accolte, dove parlare delle difficoltà quotidiane che diventano enormi se non raccontate e risolte insieme“.

Allo sportello ‘Io ciuccio dove mi pare’ le mamme troveranno informazioni pratiche per vivere serenamente l’allattamento e i primi mesi di maternità. Sarà uno spazio dove scambiare liberamente esperienze e costruire la propria rete di sostegno. A disposizione anche la consulenza gratuita di esperti tra cui ostetrica, psicologa, ginecologa, pediatra neonatologa e avvocato.

Da domani, sabato 27 gennaio, e “per i prossimi venerdì – aggiunge Claudia Marone – tutte le mamme saranno benvenute. A Potenza serviva un luogo come questo perché i luoghi pubblici dove allattare e trovare sostegno sono pochi e scarsamente segnalati. Anche vicino Potenza è capitato che una mamma venisse allontanata da una scuola perché stava allattando il suo bambino. Questo non deve più accadere”. Dopo il capoluogo di regione, a breve ‘Io ciuccio dove mi pare’ aprirà anche a Matera.

claudia_marone
26 gennaio 2018
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»