AREA ABBONATI - Accedi ai notiziari

DIRE lazio

Dal Colosseo all’Appia, ecco le aperture straordinarie a Roma per il Primo maggio

ColosseoROMA – “Per il primo maggio di quest’anno, grazie alla volontaria disponibilità dei lavoratori della Soprintendenza cui va il mio apprezzamento, siamo in grado di offrire al pubblico l’apertura straordinaria di undici fra musei e aree archeologiche. Visite possibili sia al Centro che in periferia, con eccezionali proposte sulla Prenestina, a Ostia Antica, sulla via Flaminia, sull’Appia antica e sulla via Anagnina”. Lo fa sapere in una nota Francesco Prosperetti, soprintendente speciale per il Colosseo, il Museo nazionale romano e l’area archeologica di Roma.

Ecco i siti gli istituti aperti e l’orario di apertura:
Per Colosseo, Scavi di Ostia e le tre sedi del Museo Nazionale Romano (Palazzo Altemps, Palazzo Massimo, le Terme di Diocleziano) l’orario sarà il medesimo degli altri giorni, dal mattino al tramonto. Orario ridotto, dal mattino fino al primo pomeriggio, per le Terme di Caracalla, il Mausoleo di Cecilia Metella sulla via Appia, il Parco di Gabii sulla via Prenestina (via Prenestina Nuova Km 2,500, dietro il distributore Tamoil), la villa di Livia e Malborghetto sulla via Flaminia e, infine, per il neonato Antiquarium di Lucrezia Romana nei pressi della via Anagnina. Non sono previste variazioni del costo del biglietto. Pertanto, l’ingresso è gratuito per il Parco di Gabii, la villa di Livia e Malborghetto, l’Antiquarium di Lucrezia Romana. Biglietto da 7 euro, valido per 3 giorni, per la visita delle tre sedi del Museo Nazionale Romano. Un biglietto da 6 euro consente l’ingresso sia alle Terme di Caracalla che al Mausoleo di Cecilia Metella. Infine, 10 euro per la città di Ostia antica e 12 per il Colosseo.

“Le risorse che rendono possibili le aperture straordinarie- prosegue il soprintendente- sono messe a disposizione dal Mibact. Desidero inoltre sottolineare che, con il primo maggio, il Colosseo si avvia a raggiungere, nel 2015, i 363 giorni di apertura in un anno; più di qualunque altro sito italiano, se aggiungiamo le aperture notturne che si svolgono dalle 20 di ieri, per quattro ore e per 99 serate, quattro a settimana fino al 10 ottobre. Traguardi che consentono di apprezzare il livello di organizzazione che ho trovato in questa Soprintendenza e la disponibilità dei funzionari e degli assistenti verso la pubblica fruizione di monumenti e musei”.

24 aprile 2015

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»

DIRE

DIRE.it – Documenti Informazione REsoconti dal 1988