AREA ABBONATI - Accedi ai notiziari

DIRE abruzzo

Precipita elicottero del 118 tra L’Aquila e Campo Felice, sei morti

ROMA  – Un elicottero del 118 è precipitato tra L’Aquila e Campo Felice durante le operazioni di soccorso ad uno sciatore rimasto ferito.

Sei, tra cui lo sciatore ferito, le persone a bordo. Sono tutti morti. 

Il velivolo- precisa il Giornale della Protezione Civile- non era impegnato né in operazioni di soccorso per il terremoto, né per il maltempo. Dalle prime testimonianze dei soccorritori, pare che l’elicottero stesse sorvolando la zona colpita in quel momento da una fitta nebbia. Alcuni testimoni dicono di aver sentito un grande boato.

Il velivolo è precipitato da un’altezza di 600 metri. A bordo, come detto, sei persone: il pilota, due membri del Soccorso alpino, un medico, un operatore e il ferito.

“Abbiamo visto quest’elicottero che volava a bassa quota- ha raccontato al Tg1 il sindaco di Lucoli, Gianluca Marrocchi-, stavamo commentando con un amico del perché volasse tanto basso. Dopodiché è scomparso nella nebbia. Non lo abbiamo più visto“.

IL SINDACO DELL’AQUILA: “GIORNO DEI FUNERALI LUTTO CITTADINO”

“Esprimo, a nome dell’intera Municipalità aquilana, un incredulo dolore per l’assurda tragedia che vede cinque nostri operatori del 118, protagonisti di tante prove di generosità e professionalità, perdere la vita insieme con uno sciatore appena soccorso, ospite della nostra montagna- ha scritto su Facebook il sindaco dell’Aquila, Massimo Cialente-. Una partecipazione commossa, un lutto che ci vede vicini ai familiari delle vittime e alla grande famiglia della Asl dell’Aquila. Il capoluogo d’Abruzzo osserverà il lutto cittadino nella giornata dell’estremo saluto e delle esequie delle vittime di questa tragedia”.

24 gennaio 2017

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»

DIRE

DIRE.it – Documenti Informazione REsoconti dal 1988