Lolli chiede incontro a ministro Galletti per bonifica di Bussi

gian luca galletti

L’AQUILA – La convocazione di “un incontro che abbia come unico obiettivo quello di ristabilire con chiarezza compiti e funzioni di ognuno“: questa la richiesta del vicepresidente della Giunta regionale dell’Abruzzo, Giovanni Lolli, al ministro dell’Ambiente, Gian Luca Galletti, a proposito della vicenda della bonifica e reindustrializzazione del sito di Bussi. L’iniziativa del vicepresidente “deve essere letta come il tentativo di ricondurre sotto la direzione del ministero dell’Ambiente il difficile e complesso processo di reindustrializzazione e bonifica”, precisano dalla Regione Abruzzo.

“La vicenda- scrive Lolli e Galletti- sta vivendo una fase di incertezza procedimentale che necessiterebbe di un raccordo istituzionale tra tutti i protagonisti di questo complesso processo”. Un intervento del ministro può “essere molto importante proprio per arrivare al più presto alla stipula di un accordo tra le parti“. Un accordo, conclude nella lettera al ministro, “che sia in grado di coniugare sia il processo di bonifica che quello di un’auspicata e indispensabile reindustrializzazione del sito per cercare di dare risposte e garanzie ad un territorio che porta con sé i segni di una profonda ferita”.

23 Novembre 2015
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»