Emilia Romagna

In regione crescono le vendite di Natale, e Star Wars la fa da padrone nei giocattoli

star-wars-il-risveglio-della-forzaBOLOGNA – Più 5% per gli alimenti, specialmente quelli del territorio e della tradizione, +3% nei giocattoli, soprattutto grazie al nuovo episodio di Star Wars, +2% nella profumeria, trascinato dalle creme da corpo e stessa percentuale per i libri, a partire dai bestseller. Le vendite natalizie, dunque, vedono un andamento positivo, pure se la ripresa dei consumi deve diventare stabile. E’ quanto si evince da un’indagine di Confesercenti Emilia-Romagna sul commercio, effettuata su 200 associati che vede una comparazione tra le vendite del 2014 e quelle di quest’anno.

Dai numeri, si nota che l’abbigliamento, settore che risente di più della crisi, vede prevalere prodotti di maglieria e accessori, complice il clima relativamente mite che rallenta l’acquisto dei capispalla. Sono stabili poi, le vendite per le gioiellerie, ricercate soprattutto per l’alta bigiotteria e anche i cellulari e i prodotti tecnologici vedono una certa stabilità, dato che si regalano soprattutto le ultime novità in campo di smartphone e tablet. Un lieve aumento si registra anche per quanto riguarda le tv di ultima generazione e i piccoli elettrodomestici (+1%).

Questi dati, per l’associazione di categoria, rappresentano un buon segnale di tendenza, anche se non sono ancora sufficienti a riportare i consumi a livelli pre-crisi. Perché si possa vedere una reale inversione di tendenza, spiegano da Confesercenti regionale, occorre che gli aumenti rilevati in questo periodo si stabilizzino lungo tutto l’arco dell’anno.

22 dicembre 2015
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»