AREA ABBONATI - Accedi ai notiziari

DIRE lazio

Dopo i viaggi delle Memoria e del Ricordo per gli studenti romani arriva quello a Lampedusa

Immigrants stand in a refugee centre after Pope Francis' visit in LampedusaROMA – Dopo i viaggi della memoria ‘tradizionali’ come quelli nei campi di concentramento di Auschwitz e Birkenau e nei luoghi delle foibe e dell’esodo giuliano dalmata, per i ragazzi delle scuole di Roma arriva anche quello a Lampedusa, finanziato da Emmanuele Emanuele, presidente della Fondazione Roma. A darne l’annuncio sono stati stamattina lo stesso Emanuele e il sindaco di Roma, Ignazio Marino, in occasione dell’incontro al Vittoriano con gli studenti che hanno partecipato al viaggio del ricordo tra Friuli e Croazia di fine aprile.

“Sono molto felice che, oltre ad aver accettato di dare il supporto economico per alcuni dei nostri viaggi come quello delle foibe, il professore Emmanuele Emanuele abbia accettato l’idea che gli abbiamo accettato di finanziare un viaggio della memoria a Lampedusa, perché le tragedie che abbiamo vissuto nel Novecento nel nostro continente, oggi le vediamo sulle nostre coste“, ha detto Marino. Per il sindaco “è importante quindi che la riflessione sul secolo passato sia congiunta con quella contemporanea perché a noi che abbiamo la democrazia e la libertà ci sembrano mondi lontani che guardiamo in televisione, ma purtroppo queste persone con le loro storie giungendo nel nostro Paese ci testimoniano l’attualità di questi drammi”.

22 maggio 2015

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»

DIRE

DIRE.it – Documenti Informazione REsoconti dal 1988