Europa

Regeni, Schulz: “Le autorità egiziane hanno fallito, ora verità per Giulio”

regeni sit in

SIENA – Sull’omicidio di Giulio Regeni le autorita’ egiziane “hanno fallito la prova”. Lo ha detto Martin Schulz, presidente del parlamento europeo, durante il suo discorso, ‘Il dialogo ci salvera”, tenuto a Siena dove l’Universita’ per stranieri gli ha conferito la Laurea honoris causa in Scienze linguistiche e comunicazione interculturale.

Il Parlamento europeo– continua- si e’ gia’ espresso al riguardo, chiedendo alle autorita’ egiziane di dar prova di trasparenza e di collaborare con le autorita’ al riguardo. Finora hanno fallito la prova”. L’Unione europea e il Parlamento europeo, prosegue Schulz “continueranno ad essere vigili. Vorrei inoltre dire chiaramente: Giulio Regeni era un cittadino italiano, ma era anche un cittadino europeo. E l’Unione europea sostiene l’Italia nella sua ricerca della verita’”. Per questo, continua, “aderisco inoltre all’appello “Verita’ per Giulio”. Per Schulz “chiunque si sia macchiato delle torture su Giulio Regeni e della sua uccisione si trovava all’estremo opposto di Giulio: oscurantismo, ignoranza e opposizione ad ogni forma di dialogo”

22 aprile 2016
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»