Multe di Portonaccio, Ghera: "Comune di Roma condannato" - DIRE.it

Lazio

Multe di Portonaccio, Ghera: “Comune di Roma condannato”

ROMA  – Il giudice di Pace ha condannato il Campidoglio a pagare le spese legali in seguito a ricorsi presentati per le multe prese nella preferenziale di Portonaccio. Ne dà notizia Fabrizio Ghera, capogruppo di Fdi-An in Comune.

“Grazie anche alle denunce di Fratelli d’Italia il Tribunale rende giustizia ai romani che hanno percorso la preferenziale di via Portonaccio non debitamente segnalata dal Comune e diventata grazie ai grillini la corsia più cara del mondo: da maggio a giugno scorso un vero e proprio delirio di sanzioni amministrative con cifre da capogiro per un totale di circa 250 mila multe e quasi 25 milioni di euro nelle casse del Campidoglio”, dice Ghera.

LEGGI ANCHE

Le multe di Portonaccio sfiorano il milione: in Prefettura solo in tre si occupano dei ricorsi

Preferenziale di via Portonaccio: una trappola da 190mila euro al giorno

Adesso “però sono arrivati gli esiti dei primi ricorsi dei cittadini ed il giudice di pace ha condannato il Comune a pagare le spese legali. Certamente è una prima sentenza ma vista la valanga di ricorsi direi che per i 5 Stelle si mette male- aggiunge Ghera-. D’altronde la mozione a mia firma – votata all’unanimità dall’Aula ma che poi i grillini disattesero – prevedeva una moratoria e conferma che se si fosse dato a seguito a quel provvedimento la situazione a luglio era ancora risolvibile. Se adesso l’Amministrazione dovesse essere condannata per tutti i ricorsi quanto costerà alle casse comunali la furbata targata 5 Stelle? Sicuramente una cifra astronomica, valuteremo la possibilità di presentare un esposto alla Corte dei Conti”.

20 ottobre 2017
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»