AREA ABBONATI - Accedi ai notiziari

DIRE Emilia-Romagna

In bici ma lenti, e Ferrara premia chi arriva ultimo


FERRARA – Nessuno sprint o volata finale, con muscoli tesi nello sforzo massimo, madidi di sudore. Piuttosto una pedalata dolce, anzi proprio lenta, tra bellezze architettoniche e naturali, pause enogastronomiche. E un bel risotto all’arrivo. In pieno spirito da Pierre de Coubertin, l’ultimo week end del mese, da sabato 28 a domenica 29 ottobre, Ferrara, città patria e simbolo della bicicletta, ospita il Festival del ciclista lento.

Dedicato appunto a chi ama le due ruote, godendo del piacere di ogni pedalata. E non potrà che essere all’insegna de “L’importante è partecipare” la pedalata più lenta del mondo in programma sabato.

L’IDEATORE E’ IL FONDATORE DELLA ‘REPUBBLICA DELLE BICICLETTE’

Guido Foddis

Il Festival, alla sua prima edizione, è stato ideato da Guido Foddis, fondatore del progetto “La Repubblica delle Biciclette“, con il supporto, tra gli altri, di Ascom Ferrara e del Consorzio Visit Ferrara, che garantisce sconti sul soggiorno. Foddis, musicista estense e appassionato di ciclismo, nel 2010 si inventa un concerto suonato e cantato da una band che pedalando sul palco aziona un generatore che lo illumina. E’ “La Repubblica delle Biciclette”, che viene rappresentata per la prima volta in occasione della tappa di Ferrara del Giro d’Italia di quell’anno. Per poi diventare un disco. Ma la passione per la due ruote non può che riportare on the road.

SEI CHILOMETRI DA PERCORRERE IN SEI ORE

Ecco allora il Festival del Ciclista Lento, un raduno speciale per chi vede, e usa, la bicicletta come un mezzo per assaporare il piacere della lentezza di ogni strada e di ogni paesaggio da attraversare. E quale occasione migliore, sabato 28 ottobre, della “Pedalata più lenta del mondo”, sei chilometri da percorrere in sei ore, con partenza da piazza Ariostea, per viaggiare nella bellezza della città estense con tappe enogastronomiche.

E LA SERA UNA GRANDE FESTA CON IL GALA’ DEL CICLISTA LENTO

E in serata il Gran Galà del Ciclista Lento, una festa dedicata alla Maglia Nera del Giro d’Italia, con musica e ospiti speciali, come il giornalista sportivo Marco Pastonesi e Serena Malabrocca, nipote di quel Luigi che arrivò per due volte ultimo al Giro d’Italia, nelle edizioni del 1946, vinta da Gino Bartoli, e quella dell’anno dopo da Fausto Coppi. Sublimazione della lentezza.

DOMENICA LA ‘SCAMPAGNATA A PEDALI’

Domenica 29 ottobre alle 9 partirà, invece la “Scampagnata a pedali” tra le meraviglie della natura del Parco del Delta del Po. Con la possibilità di scegliere tra un percorso di 50 chilometri e uno più breve da 35, pedalando dall’abbazia di Pomposa al castello di Mesola, dove è in corso la Fiera dei sapori d’autunno e dove i ciclisti celebreranno l’arrivo con un risotto party.

E PER CHI PEDALA LENTO C’E’ ANCHE LO SCONTO NEGLI HOTEL

Per partecipare alle escursioni in bicicletta è necessario prenotarsi su www.ciclistalento.it. Per tutti i ciclisti lenti, il Consorzio Visit Ferrara mette anche a disposizione il codice di sconto “ciclistalento2017”, per prenotare nelle strutture ricettive del territorio a prezzi vantaggiosi, direttamente sul sito web www.visitferrara.eu. Appuntamento dunque a Ferrara dal 20 al 29 ottobre, per chi la bicicletta se la gode senza stress.

di Cristiano Somaschini, giornalista

20 ottobre 2017

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»

DIRE

DIRE.it – Documenti Informazione REsoconti dal 1988