Gdf a caccia grandi evasori; Migranti: Italia presenta proposta; Papa critica Trump

GUARDIA FINANZA A CACCIA DEI GRANDI EVASORI

La Guardia di finanza apre la caccia ai grandi evasori. In un anno e mezzo le Fiamme Gialle hanno scoperto mille soggetti che avevano sottratto più di 2,3 miliardi di euro alle casse dello Stato. Il ministro dell’Economia, Giovanni Tria, intervenuto alla cerimonia che ricorda la fondazione della polizia tributaria, garantisce l’impegno del governo per un contrasto piu’ efficace all’evasione fiscale.

MIGRANTI, L’ITALIA PRESENTA LA SUA PROPOSTA

Ci sara’ una proposta italiana al vertice informale sui migranti. Ad annunciarlo il vicepremier Matteo Salvini, in vista della riunione tra Italia, Francia, Germania, Spagna ed Unione europea di domenica a Bruxelles. Per prepararla Salvini incontra il premier Giuseppe Conte, il pari grado austriaco e il vicecancelliere Strache. Nella giornata mondiale del rifugiato interviene il presidente della Repubblica Sergio Mattarella: “L’unione europea non puo’ lasciare soli i paesi di primo ingresso”, dice il capo dello stato.

TORNA IL PRESIDENZIALISMO, MA LA LEGA SI SFILA

Una proposta di legge di sette articoli per trasformare l’Italia in una Repubblica presidenziale. L’ha depositata in Cassazione il professore Giovanni Guzzetta, accompagnato da un gruppo di esponenti di diversi schieramenti politici del Comitato Nuova Repubblica. Nessun leghista in Cassazione. Dopo quello che era sembrato un iniziale entusiasmo, la Lega di Matteo Salvini si e’ defilata.

QUESTIONE MERIDIONALE, UNA RIVISTA PER IL NUOVO SUD

Nasce ‘Questione meridionale’, rivista della testata meridionalistica Il Brigante. A presentarla alla Camera l’editore Gino Giammarino, coi parlamentari del gruppo misto Salvatore Caiata, Lello Vitiello e Antonio Tasso. “Subito interventi sulla rete infrastrutturale e per il lavoro dei giovani”, sono le richieste di Vitiello al governo.

IL PAPA CRITICA TRUMP: NO AI POPULISTI

Papa Francesco critica l’amministrazione Trump per le politiche in materia di immigrazione. A cominciare dalla scelta di separare i figli dai genitori espulsi dal territorio statunitense. In un colloquio con la Reuters Bergoglio afferma che il populismo non è la risposta al problema mondiale dell’immigrazione.
20 Giugno 2018
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»