Sanità

Glifosato, a Roma la presentazione della mappa del rischio

Campagna

ROMA  – A una settimana dal voto del Parlamento Europeo sul rinnovo per altri sette anni dell’autorizzazione all’uso del glifosato nel nostro continente, il mensile dei diritti e dei consumi il ‘Test-Salvagente‘ presenta i risultati delle prime analisi italiane effettuate su una cinquantina di alimenti che mangiamo (e beviamo) tutti i giorni.

La ricerca si chiama ‘Glifosato. La mappa del rischio’ e sarà presentata a Roma venerdì prossimo alle 11, presso la sede del mensile (in via Ludovico di Savoia 2/B).

“Il glisofato è l’erbicida più usato al mondo- fanno sapere- e anche in Italia non si riesce a farne a meno. E dalla materia prima al prodotto finito il rischio contaminazione è alto. Quanto glisofato finisce sulle nostre tavole? E in quali alimenti? Il ‘Test-Salvagente ha realizzato le prime analisi su pasta, farina, corn flakes, biscotti e acqua di rubinetto”. Intervengono alla presentazione: il presidente della commissione Ambiente della Camera, Ermete Realacci (Pd); la senatrice del Movimento 5 Stelle, Elena Fattori; la portavoce della coalizione ‘Stop Glisofato’, Maria Grazia Mammuccini; il membro del Gruppo pesticidi dei medici per l’Ambiente, Carlo Maurizio Modonesi. Modera: Riccardo Quintili, direttore del ‘Test-Salvagente’.

20 aprile 2016
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»