Migranti, Di Maio: “Censimento incostituzionale”

ROMA – “Mi fa piacere che Salvini abbia smentito ogni ipotesi di schedatura o censimento perché se una cosa non è costituzionale non si può fare”. Lo dice il vice premier Luigi Di Maio, parlando al Mise. “Va bene occuparsi dell’immigrazione ma dobbiamo occuparci prima degli italiani che non riescono a mangiare. Io sono qui a occuparmi di lavoro perché gli italiani hanno la priorità”, conclude.

Leggi anche:

Salvini e il censimento dei Rom. “Non schedatura, ma tutela bambini”

Ong Lifeline risponde a Salvini: “Non vestiamo bene ma salviamo vite 

 

 

Leggi anche:

Ti potrebbe interessare:

19 giugno 2018
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»