Welfare

Delrio assicura: “In 3 anni recupero di 25mila case popolari”

GRAZIANO DELRIO

ROMA –  Recuperare 25mila case popolari “in 3-4 anni” e “7.500 almeno quest’anno”. Graziano Delrio, ministro delle Infrastrutture e Trasporti, lo dice intervenendo al seminario ‘Nuovi strumenti e opportunità per la rigenerazione urbana’ organizzato dal gruppo Pd alla Camera. Affrontando il tema della rigenerazione urbana, cioè del miglioramento degli edifici e del loro efficientamento energetico ma non solo, rendendo le città vivibili anche dal punto di vista della logistica dei trasporti, sostenibili, Delrio parla di “una nuova frontiera da rendere operativa”, e “da questo punto di vista c’è una cosa a cui tengo particolarmente, ed è il tema dei quartieri di edilizia residenziale”. Quindi “la vera sperimentazione di qualità e progettazione avanzata dovremmo farla lì, sull’edilizia residenziale popolare”, valuta il titolare del Mit, visto che “il patrimonio è pubblico” nel caso delle case popolari. “Noi abbiamo messo e stiamo mettendo a disposizione” degli enti locali “una notevole quantità di denaro” e “vogliamo recuperare 25 mila alloggi pubblici non in 15-20 ma in 3-4 anni”, afferma. Le risorse “sono state potenziate”, aggiunge, “e quest’anno voglio recuperare almeno 7.500 alloggi dei 25 mila”, dice Delrio, “mi do un obiettivo numerico e metterò un counter”. Lo scopo del ‘counter’ è preciso: “se io trasferisco il denaro alla Regione, e quella lo tiene fermo per 3-4-5 mesi per problemi di bilancio, poi cambia le regole per il trasferimento ai Comuni e passano altri sei mesi”, vuol dire che “i soldi che ho messo oggi li vedo attuati, anche per interventi minimi sotto i 15mila euro, fra 2 anni: è evidente che così non va”.

“Stiamo ragionando sul mettere in piedi un Piano di rinascimento urbano. Questa è la vera sfida che abbiamo davanti ed è una sfida molto complicata”, dice Graziano Delrio, ministro delle Infrastrutture e Trasporti, una sfida da affrontare con la qualità come stella polare. “Dobbiamo mettere le migliori intelligenze al lavoro sulle nostre periferie, i migliori architetti e le migliori esperienze univeristarie nella riqualificazione nei nostri quartieri di Edilizia residenziale popolare (Erp)- dice Delrio- questa è una grandissima sfida culturale, chiamare i migliori a fare la cosa più difficile”, per “non lasciare la riqualificazione di quartieri delle nostre città, con tutto il rispetto, a un dirigente del Comune”.

19 aprile 2016
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»