Politica

Nasce Primavera democratica, la corrente di minoranza del Pd

pd (700 x 365)Nasce Primavera democratica, la minoranza del Pd che rivendica di essere “maggioranza di governo”. Settanta gli aderenti tra Camera e Senato al documento “Sinistra ècambiamento, per una primavera democratica”, che sarà presentato domani a Montecitorio. Si dà un’organizzazione autonoma la parte di Area riformista che non aveva condiviso lo strappo in occasione della fiducia al ddl scuola.

Folta la rappresentanza parlamentare, cosi’ come quella nel governo e nel partito. Con il ministro Maurizio Martina e il coordinatore Matteo Mauri, aderiscono a ‘PrimaDem’ i sottosegretari Teresa  Bellanova, Luciano Pizzetti, Paola De Micheli, Umberto Del Basso De Caro. Due i membri della segreteria dem: Micaela Campana e Enzo Amendola. Quattro i presidenti di Commissione: Cesare Damiano, Michele Meta, Andrea Manciulli, Luca Sani.

Il documento ribadisce una linea di responsabilita’ nei confronti dell’esecutivo: “Si può essere minoranza nel Partito democratico senza essere opposizione al governo. Anzi, rivendicando di essere maggioranza di governo”, spiega Mauri.

18 giugno 2015
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»