AREA ABBONATI - Accedi ai notiziari

DIRE politica

Manovra, riunione governo-maggioranza: sui voucher è scontro con Mdp

ROMA – E’ in corso alla Camera una riunione tra governo e maggioranza sugli emendamenti alla manovra. Tra i nodi da sciogliere quello sui voucher, tema sul quale ieri Mdp aveva minacciato le barricate e oggi ha deciso di non partecipare all’incontro. Il presidente dei deputati Francesco Laforgia si era spinto addirittura a mettere in dubbio il sostegno al governo se non fossero stati ritirati tutti gli emendamenti sui voucher.

Secondo Gianni Melilla, capogruppo di Articolo 1 – Movimento Democratico e Progressista in commissione bilancio a Montecitorio, è “inaccettabile che il governo” reintroduca i voucher “in modo truffaldino e con emendamenti improvvisati alla manovrina. Evitiamo la furbata di far rientrare i voucher dalla finestra”.

Secondo Melilla “il Governo farebbe bene invece ad aprire un confronto serio con le parti sociali per definire un testo autonomo sul lavoro occasionale da presentare al Parlamento”.

AP: MINACCE MDP NON SPAVENTANO NESSUNO

“I voucher sono uno strumento utile e necessario sia alle famiglie che alle imprese. Pertanto le prese di posizione di Mdp non spaventano nessuno. Il Governo non è sotto ricatto dei veti ideologici e della sinistra”. A dirlo è Valentina Castaldini, portavoce nazionale di Alternativa Popolare.

“Si assumeranno dunque loro stessi davanti agli italiani- continua- la responsabilità e le conseguenze di non votare una manovra che introduce degli accorgimenti ai nostri conti per non incorrere in sanzioni. Sarebbe un gesto scellerato fatto da chi non tiene assolutamente in considerazione le difficoltà degli italiani- termina la portavoce- ma pur di imporre i propri veti scarica tutto sui cittadini”

18 maggio 2017

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»

DIRE
facebooktwitteryoutubelinkedIn instagram