Meningite, Lorenzin: "Numero vaccinati è veramente notevole" - DIRE.it

Toscana

Meningite, Lorenzin: “Numero vaccinati è veramente notevole”

lorenzin22

FIRENZE – “Per rassicurare la popolazione, vorrei precisare che si è vaccinato un numero veramente notevole di cittadini“. Lo ha detto ieri al Senato il ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, che in aula ha fatto il punto sulla vicenda meningite in Toscana. “Stiamo seguendo l’andamento non solo della vaccinazione, ma- ha aggiunto- anche degli studi che verranno approntati e che si stanno effettuando, anche su persone già vaccinate, per quanto riguarda quest’area”. In generale, ha proseguito il ministro, la questione del meningococco C “meriterebbe un’attenta comunicazione.

A partire dal 2015 in Toscana si sono verificati quarantatrè casi di meningite da meningococco C e, purtroppo, abbiamo avuto casi precedenti negli ultimi anni. La malattia ha avuto un andamento di questo tipo negli anni e la Regione Toscana è intervenuta nell’area in cui in modo particolare si sono concentrati. Anzi, si sono concentrati solo in quell’area i casi di meningite con una vaccinazione di massa, secondo quelli che erano i criteri, cioè prima la fascia dei più piccoli, poi le fasce adolescenziali. Si è poi visto che mano a mano cresceva la possibilità di contrarre il batterio, finché si è arrivati alla decisione di fare una vaccinazione di massa“. Seguendo l’andamento di quel che sta avvenendo in Toscana “sono stati decisi ed approntati degli studi particolari da effettuare, anche con il tampone alla faringe, sulle persone che venivano a sottoporsi alla vaccinazione. C’è pertanto uno studio che sta progredendo su questo”.

di Diego Giorgi, giornalista

18 marzo 2016
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»