AREA ABBONATI - Accedi ai notiziari

DIRE lazio

Il 2 ottobre l’Italian cruise day per la prima volta a Civitavecchia – VIDEO

giornata cruise2ROMA – Un’intera giornata dedicata al mondo delle crociere con il contributo di addetti ai lavori, la presentazione di dati sull’andamento del mercato e le previsioni per i prossimi mesi. E’ l’Italian Cruise Day, giunto alla quinta edizione e che il prossimo 2 ottobre per la prima volta sarà ospitato dal porto di Civitavecchia. Ideato dalla società di ricerca e consulenza ‘Risposte Turismo’, sarà un momento di confronto e di verifica annuale dedicato a tour operator e agenti di viaggio, compagnie e realtà portuali. Di queste ultime ne saranno presenti ben 12 da Nord a Sud, da Trieste e Venezia fino a Palermo e Cagliari.

Momento saliente sarà la presentazione di Italian Cruise Watch, il rapporto di ricerca sul settore crocieristico nel nostro Paese, di cui già questa mattina durante la conferenza stampa di presentazione a Roma è stata data un’anticipazione: “Il 2015 sara’ archiviato come positivo rispetto all’anno precedente- ha spiegato Francesco di Cesare, presidente di ‘Risposte Turismo’- con 11,05 milioni di passeggeri, dato che dimostra la maturita’ del settore con un sostanziale consolidamento: i numeri, infatti, sembrano oscillare intorno a questo dato costante e di grande rilievo che rende l’Italia il Paese leader a livello continentale. Il 2015 si concluderà con il podio dei porti invariato rispetto allo scorso anno e formato da Civitavecchia, Venezia e Napoli”.

giornata cruise1

Proprio per questi scali è possibile anticipare alcune percentuali significative: nel porto laziale, ha aggiunto di Cesare, “troviamo il 7,6% di passeggeri in più rispetto al 2014 (circa 2,3 milioni di turisti) e un calo del 4,7% di toccate navi. Il che si spiega con le dimensioni sempre più grandi delle navi stesse, ad esempio a Venezia arrivano meno passeggeri (-7,7%, 1,6 milioni il totale) ma attraccano unità più piccole (+7,4%). A Napoli la variazione è positiva in entrambi i casi: (+7,7% di passeggeri per un totale di 1,2 milioni, e +12,8% toccate). Liguria, Lazio e Veneto si confermano le regioni leader per le crociere”.

La formula di Italian Cruise Day “mantiene un formato robusto e condensato in una giornata costituita da tavole rotonde, interventi e discussioni con presenze nazionali e internazionali”, ha sottolineato di Cesare. La formula si arricchisce poi con un’appendice la mattina di sabato 3 ottobre con ‘[email protected], un momento di confronto tra aziende e neolaureati. Tornerà anche l’appuntamento con ‘Spazio Giovani e poi previsti premi di laurea per due ‘neodottori’ che hanno discusso la propria tesi legandola all’industria crocieristica.

Per Pasqualino Monti, commissario straordinario dell’Autorità portuale di Civitavecchia e presidente di Assoporti, si tratta di “un importante evento consolidato da anni, che pone l’accento su un settore fondamentale a livello nazionale”. Da qui “la soddisfazione per poterlo ospitare nel nostro porto di Civitavecchia, che ha una leadership ormai affermata nelle crociere e che sta facendo importanti investimenti con nuove banchine, la cui inaugurazione e’ prevista il prossimo anno, e la costruzione di un grande terminal grazie a un investimento da circa 20 milioni di euro”.

di Erika Primavera

giornalista professionista

17 settembre 2015

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»

DIRE
facebooktwitteryoutubelinkedIn instagram

DIRE.it – Documenti Informazione REsoconti dal 1988