Genova, Madia: "Governo di incompetenti e sciacalli, ribaltano i principi dello stato di diritto"

Politica

Genova, Madia: “Governo di incompetenti e sciacalli, ribaltano i principi dello stato di diritto”

ROMA – “Adesso basta. Non si può guardare senza reagire lo spettacolo indegno di queste ore: le bugie, le approssimazioni e l’inadeguatezza di un governo che è un misto di incompetenti e sciacalli, preoccupati più di qualche like che della sicurezza delle persone”. Comincia cosi’ il post comparso oggi sul profilo Facebook del Partito Democratico a firma di Marianna Madia.

“L’atteggiamento che Autostrade ha tenuto in queste ore davanti alla tragedia di decine di morti- premette Madia- è stato cinico e irrispettoso ma- continua il post- è molto squallido lo spettacolo mostrato dal Governo. È inaccettabile che il Presidente del Consiglio dica che non si aspettano i tempi della giustizia, che Salvini speculi sui morti e su un dramma del genere, che Di Maio accusi il Pd di prendere soldi da Autostrade, consapevole di dire una falsità”.

Quindi Madia spiega, in sei punti, i “fatti reali”. “1)È accaduta una tragedia che non è una fatalità ma nessuna persona seria è in grado di dire, a poche ore, quali sono le responsabilità. 2)La presunta revoca della concessione a Autostrade è durata meno di 24 ore. Già oggi siamo al ‘poi si vedrà’. L’importante era assicurarsi titoli sui giornali. 3) I Cinque Stelle nel loro ottuso ideologismo vogliono un paese bloccato che non costruisce e non fa opere di interesse collettivo. Anche sulla Gronda di Genova si sono fino a qui opposti in modo irresponsabile. Il governo cosa vuol fare? Apre i cantieri o li vuole ancora bloccare? 4) Il Pd non ha mai preso soldi da Autostrade per le campagne elettorali. Chiediamo ufficialmente a Di Maio se può dire e documentare la stessa cosa sugli alleati di governo. 5) Graziano Delrio è stato il Ministro di Infrastrutture e Trasporti grazie al quale si sono stretti davvero i cordoni verso i concessionari autostradali. 6) La “manina” che avrebbe favorito i concessionari nella legge di bilancio del 2015 è altra invenzione di Di Maio. La norma in oggetto è stata peraltro cancellata proprio da noi con il codice appalti”.

Madia conclude scrivendo che “alla luce di tutto ciò la posizione del Governo appare dilettantesca e spregiudicata. Se Autostrade ha delle colpe che paghi nei modi e nelle forme che prevede il nostro ordinamento. Su questo, come su altri dossier, dall’immigrazione al lavoro, il Governo sta ribaltando i principi fondanti di uno stato di diritto. Questo Governo è solo in grado di agitare sospetti, paure e odio, nella società e in rete. Un Governo bravissimo a fare proclami, altrettanto bravo a smentirli, ma incapace di assumersi la responsabilità di agire per l’interesse generale”.

“Si occupi il Governo- scrive infine- di assicurare il massimo sostegno a chi è stato colpito da questa tragedia; si occupi il Governo di garantire in tempi certi la ricostruzione; si occupi il Governo di fare la sua parte perché vengano accertate le responsabilità, invece di agitare minacce a uso e consumo dei social”.

17 agosto 2018
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»