Politica

Migranti. Il fittiano Bianconi contro il Papa: “Sono 300.000, lui ne accoglie 30…”

Bianconi

M. Bianconi

ROMA – “Non scherzo, la faccenda dei migranti o clandestini che siano, non finirà mai. C’è uno scontro sociale tra poveri, che rischia di diventare un disastro”. Lo dice Maurizio Bianconi, deputato, ex di Forza Italia ora passato nel neonato gruppo di Fitto, ai microfoni di Radio Cusano Campus, l’emittente dell’università degli studi Niccolò Cusano.

“La pseudo solidarietà è una cosa che non tollero- aggiunge- Sento questo Papa, un gesuita travestito da francescano quando i gesuiti sono esattamente il contrario dei francescani, dire che i respingimenti sono un peccato e che bisogna accogliere la gente. Dimentica però di dire quale gente e soprattutto non tiene conto del fatto che l’Italia in questo momento forse non è in grado di accogliere. Lui poi- continua Bianconi- ci pensa bene ad accogliere: sono venuti in 300.000 e gli ha dato 30 posti per dormire. Se ha così voglia di accogliere deve aprire tutti i conventi, tutti i seminari, tutte le chiese sconsacrate, tutti gli alberghi del Vaticano, li metta lì e li accolga. Che rappresentano trenta posti? Se il Papa apre trenta posti- conclude il deputato- io non apro nemmeno la cuccia del cane”.

17 giugno 2015
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»