TG-Lazio

Meleo: “Risolveremo entro 60 giorni, Atac non si ferma”; Legambiente lancia ‘Grabtree’, bosco della memoria sull’A24

MELEO: RISOLVEREMO ENTRO 60 GIORNI, ATAC NON SI FERMA 

“Voglio rassicurare i cittadini e i lavoratori di Atac: non c’e’ nessun rischio di sospensione del servizio”. Lo ha detto oggi l’assessore alla Mobilità di Roma Capitale, Linda Meleo, dopo la lettera inviata dal Ministero dei Trasporti al Campidoglio con cui ha avviato il procedimento di revoca di autorizzazione all’esercizio ad Atac. Secondo Meleo “l’azienda sta lavorando per produrre tutta la documentazione richiesta e la questione sarà risolta entro 60 giorni”. Il 30 maggio è fissata la scadenza del ministero per il rinnovo della fideiussione a garanzia dei conti aziendali. Sempre lo stesso giorno è attesa la sentenza del Tribunale sul concordato. 

LEGAMBIENTE LANCIA ‘GRABTREE’, BOSCO DELLA MEMORIA SULL’A24 

Un bosco della memoria, con piante e alberi che ricordano chi non c’è più, per far risorgere un’area degradata. È il progetto ‘Grabtree’ presentato oggi da Legambiente, che prevede la piantagione di 3.590 alberi, e che ospita un lago, orti urbani, vigneti, un giardino, un teatro e uno skatepark. L’area di intervento è il rettangolo incastrato tra il tronchetto urbano della A24 con le stazioni Prenestina e Serenissima e con Casalbertone. “Grabtree è un progetto dal forte valore sociale e ambientale- ha detto il responsabile aree urbane di Legambiente, Alberto Fiorillo- È un modo per cominciare a cambiare profondamente Roma”. 

REDUCI RASTRELLAMENTO QUADRARO INSIGNITI COMMENDATORI DA RAGGI 

I reduci del rastrellamento del Quadraro del 17 aprile del 1944 sono stati insigniti questa mattina dell’onorificenza di Commendatore dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana, concessa dal capo dello Stato durante una toccante cerimonia in Campidoglio in aula Giulio Cesare. A consegnare le onorificenze è stato il sindaco di Roma, Virginia Raggi. “I nazisti vollero colpire una delle zone dove la Resistenza era più forte- ha detto Raggi- I cittadini del Quadraro si sono distinti per coraggio durante la Resistenza”. 

ROMA, SGOMINATA BANDA ITALO-ALBANESE NARCOTRAFFICANTI: 7 ARRESTI 

Il Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Roma ha arrestato stamani sette membri di un’organizzazione criminale italo-albanese dedita al narcotraffico tra Belgio, Italia e Albania. Nel corso delle indagini, sono state documentate sei importazioni di cocaina per oltre 130 chili e proventi illeciti per circa per un milione e seicentomila euro. La droga importata era destinata a grossisti italiani che provvedevano a rifornire i pusher di stanza nella Capitale.

17 aprile 2018
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»