AREA ABBONATI - Accedi ai notiziari

DIRE liguria

Allarme incendi a Genova, il Comune: “Situazione pericolosa”

GENOVA – “Siamo davvero molto preoccupati, non amiamo drammatizzare ma la situazione è davvero pericolosa per questa parte di città. Interessa da vicino Villa Pallavicini ma anche tutta la zona abitativa, molto popolosa”. Lo dice l’assessore alla Protezione civile del Comune di Genova, Gianni Crivello, dalle prime ore dell’alba sulle alture di Pegli interessate da un vasto incendio, dopo i sopralluoghi della notte a Nervi. “La situazione è inquietante a causa del vento- ribadisce Crivello- un triangolo nero che dalle 18 di ieri è sulla nostra città e probabilmente durerà ancora per tutta la giornata”.

Il fulcro della criticità che ieri notte era a Nervi, questa mattina si è spostato a Pegli. “Dobbiamo ringraziare tutte le associazioni che ci hanno confermato la stessa disponibilità che ci diedero per l’alluvione per ospitare eventuali sfollati- dice il presidente del Municipio Ponente del Comune di Genova, Mauro Avvenente- ma fortunatamente dopo un momento di vera preoccupazione prima che i canadair riuscissero ad alzarsi in volo, le circa 250 persone che avevamo allontanato sono rientrate a casa”.

INCENDI GENOVA, NON ANCORA TUTTO SOTTO CONTROLLO

“Su Nervi abbiamo una ragionevole certezza di aver iniziato la fase della concentrazione del fuoco, per quanto riguarda Pegli la situazione è ancora molto delicata, non possiamo ancora dire di avere in mano tutta la gestione completa dell’evento”. Lo dice l’assessore alla Protezione civile della Regione Liguria, Giacomo Giampedrone, nel corso del sopralluogo sull’incendio che dalle prime ore della mattina sta devastando le alture di Genova Pegli. “Essendoci molto vento, ci sono lembi di fuoco che vanno e vengono a seconda delle folate- prosegue l’assessore- possono riprendere in ogni momento: quindi massima attenzione per un fronte molto particolare e delicato perché siamo in mezzo alle case“. Sulle responsabilità per quanto sta accadendo su tutto il territorio genovese, Giampedrone sottolinea che “noi gestiamo le emergenze e non cerchiamo le cause però credo che sia molto evidente che questi fronti che si sono aperti nelle ultime 24 ore non possono solo essere frutto del caso. Dopodiché le valutazioni si fanno ex post, con più tranquillità rispetto all’emergenza”.

GIAMPEDRONE: NON POSSIAMO FARE A MENO DI VIGILI FUOCO

La Regione Liguria non può fare a meno dei Vigili del fuoco come non può fare a meno dei volontari di Protezione civile, che operano su queste situazioni sottraendo tempo a lavoro e famiglie, da ieri attivi in più di 100 unità su tutti i fronti di incendio”. Lo dice l’assessore regionale della Liguria alla Protezione civile, Giacomo Giampedrone, nel corso del sopralluogo sulle alture di Genova Pegli devastate dalle prime ore del giorno da un vasto incendio. “I Vigili del fuoco- riprende l’assessore rispondendo alle domande dei giornalisti sulle lamentele del corpo per un sottodimensionamento dell’organico– sono stabilmente all’interno della Protezione civile regionale dal momento del nostro insediamento. Abbiamo siglato con loro una convezione da 400.000 euro all’anno che li vede in sala di Protezione civile presenti nel momento in cui andiamo in qualsiasi tipo di allerta meteo”. La sala operativa è, infatti, aperta ininterrottamente da ieri alla presenza dei Vigili del fuoco. “Per noi la collaborazione con questo corpo è fondamentale- conclude Giampedrone- dopodiché il fatto che ci sia una situazione negativa del personale a causa dei tagli governativi, ci preoccupa. Li abbiamo sostenuti dove possibile”.

TOTI: “ATTI DI TERRORISMO”

“Se c’è una responsabilità umana dietro questi incendi, ci auguriamo che venga individuata e punita in modo esemplare perché ci troviamo di fronte a veri e propri atti di terrorismo“. Lo dice il presidente della Regione Liguria, Giovanni Toti, nel corso del sopralluogo al quartiere di Pegli, nel ponente di Genova, devastato da un vasto incendio su più fronti.

di Simone D’Ambrosio, giornalista

LEGGI ANCHE:

Emergenza incendi in Liguria, Toti: “Situazione critica”. Guarda la FOTOGALLERY

Allarme incendi a Genova, 300 sfollati a Pegli

17 gennaio 2017

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»

DIRE

DIRE.it – Documenti Informazione REsoconti dal 1988