AREA ABBONATI - Accedi ai notiziari

DIRE europa

Morto il cancelliere Kohl, riunificò Germania. Juncker: “Era l’anima dell’Europa, ci mancherà”

ROMA – E’ morto Helmut Kohl, il cancelliere della riunificazione tedesca: lo riferisce l’edizione online del quotidiano ‘Bild’. L’ex capo di governo, in carica dal 1° ottobre 1982 al 27 ottobre 1998, leader dell’Unione cristiano-democratica, aveva 87 anni.

JUNCKER: ERA L’ANIMA DELL’EUROPA, CI MANCHERÀ

Helmut Kohl era “l’essenza stessa” dell’Europa: così il presidente della Commissione dell’Ue, Jean-Claude Juncker, dopo l’annuncio della morte dell’ex cancelliere tedesco. “La morte di Helmut mi colpisce profondamente” si legge su Twitter. “Era mio mentore, mio amico, la vera essenza dell’Europa: ci mancherà molto”.

SEIBERT: CORDOGLIO PER GRANDE TEDESCO E GRANDE EUROPEO

“Profondo cordoglio un grande tedesco e un grande europeo”. Cosi’ Steffen Seibert, portavoce di Angela Merkel, su twitter.

GENTILONI: PROTAGONISTA DELLA RIUNIFICAZIONE E CADUTA MURO

“Onore alla memoria del cancelliere Kohl. Italia lo ricorda protagonista della riunificazione tedesca e della caduta del Muro europeo”. Lo dice il premier Paolo Gentiloni.

BOLDRINI: HA SAPUTO ABBATTERE STORICO MURO, LEZIONE DA RICORDARE

“Helmut Kohl merita gratitudine di chi crede nell’Europa. Ha saputo abbattere uno storico muro, una lezione da non dimenticare”. Lo scrive su Twitter la presidente della Camera Laura Boldrini.

16 giugno 2017

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»

DIRE

DIRE.it – Documenti Informazione REsoconti dal 1988