Brasile, in migliaia sfilano per Marielle Franco, voce libera delle favelas - DIRE.it

Mondo

Brasile, in migliaia sfilano per Marielle Franco, voce libera delle favelas

ROMA – Decine di migliaia di persone hanno manifestato a Rio de Janeiro e in diverse città del Brasile per ricordare Marielle Franco, consigliera comunale e attivista per i diritti delle donne assassinata mercoledì.

Marielle è stata uccisa nella sua auto insieme con il suo autista, mentre tornava da un incontro sui diritti delle donne di colore. Aveva 38 anni.

Presidente della Commissione donne nel municipio di Rio, era stata recentemente scelta per intervenire nella Commissione di monitoraggio sul dispiegamento delle forze di sicurezza federali nelle favelas di Rio de Janeiro, che aveva recentemente accusato di violenze e abusi.

Il presidente brasiliano Michel Temer ha condannato l’omicidio e parlato di un attacco alla democrazia e alla legalità. Il ministro per la Sicurezza pubblica Raul Jungmann ha assicurato che il governo farà tutto il possibile per trovare gli assassini.

Non possiamo escludere l’ipotesi del crimine politico, ovvero di un’esecuzione” si legge in un comunicato del partito Socialismo e liberdade, di cui l’attivista faceva parte. “Marielle aveva appena denunciato l’azione brutale della polizia militare nella regione Irajá verso la comunità di Acari. Inoltre, le caratteristiche del crimine, con molti colpi partiti da un’auto che si è affiancata al veicolo dove viaggiava la consigliera e poi è corsa via, rafforzano questa possibilità”.

16 marzo 2018
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»